Il Governo vuole ridurre le tasse universitarie? Si proceda subito!

by / Commenti disabilitati su Il Governo vuole ridurre le tasse universitarie? Si proceda subito! / 70 View / 8 maggio 2014

Share

Apprendiamo da fonti giornalistiche che ieri in Commissione Cultura e Istruzione della Camera dei Deputati è stato dato parere positivo alla proposta di legge presentata dall’On. Vacca sulle tasse.

La proposta prevede la reintroduzione del parametro del 20% del rapporto tra tasse universitarie e finanziamento statale. La norma è stata modificata dal Governo Monti nel 2012,  escludendo il gettito derivante dalle tasse degli studenti fuori corso dal calcolo del rapporto.

Abbiamo sostenuto la proposta di legge fin dalla sua presentazione  poiché riteniamo che il ripristino del rapporto del 20% sia necessario per evitare aumenti delle tasse per studenti in corso e fuori corso.

È inoltre stato fornito dalla Sottosegretaria al MIUR On. D’Onghia un parere positivo alla introduzione di una “No Tax Area” per gli studenti con redditi inferiori a 20.000 € I.IS.E.E., come richiesto da LINK durante l’audizione alla Camera stavoltasi nel Dicembre 2013. Il comma che prevedeva penalizzazioni per gli atenei che  sforano il rapporto del 20%, è stato invece eliminato dalla proposta.

Il c.d. “PDL Vacca” è stato abbondantemente discusso in questi mesi, ma fino a ieri il Governo non permetteva di approvare il testo; l’accelerazione impressa negli ultimi giorni è positiva, ma crediamo che il testo debba essere discusso e approvato con urgenza dal Parlamento a seguito della determinazione definitive delle voci di bilancio da cui attingere l’imprescindibile copertura economica per evitare che le affermazioni si trasformi nelll’ennesimo spot elettorale.