[PISA]: Sinistra Per… sui posti alloggio DSU: non abbasseremo la guardia!

by / Commenti disabilitati su [PISA]: Sinistra Per… sui posti alloggio DSU: non abbasseremo la guardia! / 62 View / 31 marzo 2014

Share

Nonostante le mobilitazioni studentesche dell’autunno abbiano imposto il tema a livello cittadino e nonostante le promesse delle istituzioni, il numero di alloggi messi a disposizione degli studenti borsisti pisani è lo stesso del settembre scorso: 1557 alloggi a fronte di 2977 aventi diritto.

Nel frattempo qualcosa si muove e qualcos’altro resta colpevolmente fermo. E’, per esempio, ancora irrisolta la vicenda di via da Buti, residenza inaugurata ben 4 volte e ancora lontana dall’attivazione. I seri problemi di infiltrazioni e umidità dell’immobile consegnato dal comune e le difficoltà giudiziarie legate al ricorso presentato da una delle ditte partecipanti alla gara per la fornitura degli arredi non esentano da responsabilità il DSU, che è rimasto praticamente fermo in questi due mesi.

La commissione residenze dell’ARDSU ha stabilito scadenze precise che l’Azienda si è impegnata a rispettare: in particolare, si prevede di iniziare ad allestire camere e cucine della residenza entro fine aprile. Per quanto ci riguarda queste nuove scadenze rappresentano una sorta di ultimatum: gli anni persi per l’apertura di questa resizenza gridano vendetta e gli studenti non sono più disposti a vederla chiusa.

Qualcosa, invece, sembra muoversi sull’ex convento di Santa Croce in Fossabanda. Dopo il sopralluogo nel complesso di proprietà comunale, l’ARDSU ha fatto una valutazione dei costi di attivazione e di gestione che dovrebbe sostenere e ha confermato l’interesse per l’immobile. Chiediamo a entrambi gli enti di entrare prima possibile nel vivo della contrattazione e di assumere un’ottica solidaristica fra enti pubblici anziché che una pura relazione di mercato.

Le lungaggini burocratiche e le insufficienze politiche su questo tema ci portano a non abbassare la guardia. E’ per questo che rilanciamo le nostre iniziative, a partire dal pranzo sociale di domani (martedì 1° aprile) al Polo Piagge per segnalare ancora una volta come quella parte di Università soffra una forte carenza di servizi, a partire da quello ristorazione: una soluzione c’è, quella di convertire Fossabanda a mensa e residenza universitaria!

Sinistra per…