La regione Lazio paga le borse di studio

by / Commenti disabilitati su La regione Lazio paga le borse di studio / 39 View / 5 ottobre 2011

Share

In seguito alle denuncia del mancato pagamento della seconda rata delle borse di studio e al successivo incontro con l’assessore regionale Santinelli, Link Roma, Link Tuscia e Studenti Indipendenti Roma 3 annunciano che la Regione Lazio ha effettivamente provveduto a sbloccare i fondi entro il 30 settembre, data concordata nel corso dell’incontro stesso e oltre la quale le tre associazione avevano dichiarato di non essere disposte ad aspettare.

“E’ stato necessario un mese di continue sollecitazioni, assemblee, incontri e azioni dimostrative per riuscire ad ottenere che i fondi venissero sbloccati”, dice Elena Monticelli, coordinatrice di Link Roma. “Ritardare di 3 mesi l’erogazione della seconda rata significa lasciare 11211 studenti senza quel contributo monetario che permette loro di pagare l’affitto, i libri e tutte le spese che l’università implica”.
“Siamo stanchi del modo in cui viene gestito il diritto allo studio nel Lazio”, aggiunge Cesare Cagnetta di Studenti Indipendenti “Le borse di studio non sono una gentile concessione della Regione, che può decidere quando e se erogarle, ma sono un diritto e come tale dovrebbe essere tutelato e garantito nei tempi e nelle modalità previste”.

Nel frattempo, i soldi sono stati trasferiti dalla Regione a Laziodisu, che fa sapere tramite un comunicato sul suo sito che i pagamenti verranno effettuati a partire dal 10 ottobre.
La mobilitazione degli studenti però non si ferma qui, forte dei successi iniziali. Link Roma e Studenti Indipendenti hanno già programmato per oggi e domani nuove assemblee negli studentati e annunciano che continueranno a lottare per rendere realmente efficace ed efficiente il sistema di diritto allo studio regionale.

Link Roma
Studenti Indipendenti Roma 3
Link Tuscia