Il Miur diffida medicina ad Enna; Link: ora vogliamo la revisione delle modalità di accesso

by / Commenti disabilitati su Il Miur diffida medicina ad Enna; Link: ora vogliamo la revisione delle modalità di accesso / 580 View / 2 settembre 2015

Share
Dopo il caos scoppiato con l’annuncio dell’apertura a Enna di corsi di laurea in medicina e professioni sanitarie senza il test d’ingresso, il MIUR comunica a mezzo stampa di aver diffidato l’università in questione e di aver quindi sospeso le pratiche per l’apertura.
“Non possiamo che essere soddisfatti di questa decisione perché, come abbiamo già dichiarato, sostituire il test d’ingresso con una selezione basata sul censo, viste le altissime rette che questi corsi avrebbero avrebbe reso la farsa una tragedia, palesando la discriminazione sociale invece rimane implicita nel test.” Dichiara Alberto Campailla, portavoce di Link – Coordinamento Universitario.
“Resta però la preoccupazione per il fatto che il MIUR non abbia agito prima che tutto questo succedesse, lasciando intendere che, sul tema delicatissimo dell’accesso a medicina o l’attenzione la tengono alta gli studenti e i media, oppure il MIUR rimane immobile o peggio non ha il controllo di ciò che succede nell’ambito della formazione medica.” Sottolinea Lorenzo Paglione, responsabile Link Area Medica
“Proprio per questo” prosegue Campailla “continueremo a vigilare affinchè si faccia chiarezza in questa vicenda ma soprattutto continueremo a muoverci affinchè si rivedano le modalità di accesso al corso di laurea, superando il sistema del test d’ingresso che ogni anno fa emergere nuove, insanabili contraddizioni”.
QUI la nostra controguida al test di medicina.