Da Bari a Lecce mobilitazioni a difesa del diritto allo studio: ottenuto in incontro per concretizzare il secondo bando

by / Commenti disabilitati su Da Bari a Lecce mobilitazioni a difesa del diritto allo studio: ottenuto in incontro per concretizzare il secondo bando / 38 View / 12 dicembre 2015

Share

Gli studenti si sono mobilitati in tutta la Regione Puglia per avere certezze sul mantenimento degli impegni assunti dalla Regione Puglia sul tema del Diritto allo Studio.

In seguito alla nomina del Presidente ADISU, giunta tardivamente e bypassando il parere delle rappresentanze studentesche in CURC, occorre portare a termine il lavoro che la scorsa amministrazione ha intrapreso. In primis il secondo bando, dispositivo fortemente voluto da Link e Rete della Conoscenza, ideato e rivendicato attraverso un autunno di mobilitazione studentesca.

Da mesi noi studenti di Link e Rete della Conoscenza ci mobilitiamo in tutta Italia per richiedere interventi risolutivi sul piano nazionale e regionale, che garantiscano l’effettiva tutela del diritto allo studio a fronte della grave espulsione di migliaia di studenti nel paese, più di 4000 solo in Puglia, a causa del nuovo calcolo ISEE e per questo motivo anche oggi ci siamo riuniti in un presidio contemporaneamente a Bari e a Lecce per avere la garanzia di maggiori tutele in questo momento cruciale per le sorti degli studenti.

Riteniamo necessario procedere con la massima urgenza all’assegnazione delle borse di studio agli studenti idonei al Bando ADISU e l’emanazione, entro la prossima settimana, del secondo bando per misure compensative agli studenti colpiti dal nuovo ISEE. La Regione Puglia, che si è già resa responsabile di uno stallo che ha gravato pesantemente sugli studenti universitari, ancora in attesa di conoscere l’esito delle graduatorie, ora si deve assumere le responsabilità di intervenire celermente per fare in modo che nessuno studente sia escluso dall’accesso al diritto allo studio. In seguito ai presidi di oggi abbiamo ottenuto un incontro con l’Assessore alla Formazione Sebastiano Leo, il quale ci ha garantito che tutti gli impegni assunti in seguito alle mobilitazioni autunnali saranno rispettati, ci ha assicurato che le risorse sono state individuate e messe da parte in attesa dell’approvazione del secondo bando, come da noi richiesto.

Abbiamo inoltre ottenuto un incontro ad inizio della prossima settimana per discutere la proposta di bando ed avviarne celermente l’approvazione. Ci auspichiamo che si giunga tempestivamente alla conclusione di questo iter, per dare una risposta concreta agli studenti pugliesi.

Rete della Conoscenza Puglia

Link – Coordinamento Universitario