Chi e come può non pagare il nuovo canone Rai. Disponibile il modulo per l’autocertificazione

by / Commenti disabilitati su Chi e come può non pagare il nuovo canone Rai. Disponibile il modulo per l’autocertificazione / 637 View / 26 marzo 2016

Share

Da quest’anno il Canone Rai sarà addebitato nella bolletta della luce. La prima rata, di 70 euro, sarà addebitata nella bolletta di luglio e a seguire fino ad ottobre saranno addebitati 10 euro mensili sulla bolletta. Si può evitare l’addebito solo in uno dei seguenti casi:

  • non possesso del televisore;
  • suggellamento del televisore avvenuto prima del 31 dicembre 2015;
  • il nucleo familiare paga già il canone in quanto addebitato su una bolletta intestata ad un altro membro del nucleo stesso. Infatti, con le nuove regole, ogni nucleo familiare paga il canone una volta sola, indipendentemente dal numero di apparecchi che possiede.

Ora è disponibile il modulo da compilare qualora si rientri in uno di questi tre casi. Il modulo consta di una sezione relativa ai dati generali del dichiarante, una riquadro da compilare per dichiarare il non possesso del televisore o il possesso di un televisore suggellato, un riquadro per dichiarare che il canone è già intestato ad un membro del nucleo familiare su un’ altra bolletta della luce.

Per esempio se uno studente fuorisede è residente in un immobile in affitto ed è intestatario della bolletta della luce ma in casa non c’è il televisore, dovrà compilare il quadro del modulo denominato quadro A, oltre a quello relativo ai dati generali. Se invece un nucleo familiare possiede più immobili muniti di apparecchi televisivi e le bollette della luce hanno intestatari diversi dovrà compilare il quadro del modulo denominato quadro B, oltre a quello relativo ai dati generali. In quella sezione il dichiarante afferma che il canone è già dovuto dal suo nucleo familiare in un’altra bolletta della luce, ad esempio quella dell’abitazione principale.

Scadenze

La dichiarazione sarà valida per un anno. Le scadenze per il 2016 sono:

  • entro il 30 aprile per via postale (10 maggio per via telematica ) per avere validità annuale;
  • dall’1 maggio (11 maggio per via telematica ) al 30 giugno per avere validità da luglio a dicembre

Per gli anni successivi:

  • dal 1 luglio 2016 al 31 gennaio 2017 la dichiarazione varrà per tutto il 2017;
  • dal 1 febbraio al 30 giugno 2017 la dichiarazione varrà solo per i mesi da luglio a dicembre dello stesso anno

Come si presenta?

  • per via telematica mediante una specifica applicazione web disponibile sul sito internet dell’Agenzia delle entrate, utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel rilasciate dall’Agenzia delle entrate;
  • per via postale in plico raccomandato senza busta al seguente indirizzo: Agenzia delle entrate – Ufficio Torino 1 – Sportello abbonamenti TV – Casella postale 22 – 10121 Torino.

Qui il modulo, qui le istruzioni per la compilazione