Perché camminare al freddo rende forti come leoni: tutti i benefici e quanto deve durare la camminata

Camminare al freddo e quindi durante la stagione invernale fa bene alla salute. Scopri perché e per quanto tempo devi camminare.

Che camminare faccia bene alla salute e agevoli sia il dimagrimento (o il mantenimento del peso forma) che la buona salute del cuore è ormai risaputo. In pochi, però, sono a conoscenza del fatto che anche camminare al freddo è di grande aiuto e che per questo motivo non si dovrebbe smettere di farlo con l’arrivo della stagione invernale.

camminare al freddo fa bene
Perché camminare al freddo fa bene (linkcoordinamentouniversitario.it)

Se anche tu sei tra quelli che con il cambio di stagione ha smesso di camminare sarai quindi felice di sapere che farlo può renderti addirittura più forte.

Perché camminare al freddo fa bene: tutti i benefici

Camminare al freddo (con il giusto abbigliamento) è davvero benefico e in grado di apportare più benefici di quanto immagini. Il primo tra tutti è quello di un metabolismo più veloce visto che tende ad attivarsi a temperature basse con una camminata per scaldarsi. Stando all’aperto anche se è inverno, inoltre rinforzi il tuo sistema immunitario. Cosa che ti farà scansare diversi malanni e che ti aiuterà a gestire meglio quelli che arriveranno comunque.

camminare al freddo fa bene
Camminare al freddo fa bene (linkcoordinamentouniversitario.it)

Come avviene anche d’estate, la camminata è un toccasana per l’umore. E in inverno questo aspetto assume un valore ben più importante visto che a causa del numero ridotto di ore di luce molte persone tendono a sentirsi depresse.

Andando a camminare (ancor meglio se di giorno) ti farà sentire quindi subito meglio e ti donerà energia in più sia dal punto di vista fisico che da quello mentale. Parlando di mente poi, il freddo è un vero toccasana che stimola la concentrazione e il pensiero lucido. Entrambi elementi davvero importanti.

Ma per quanto tempo si dovrebbe camminare al freddo? La risposta varia come sempre da persona a persona. Si può dire però che la media sarebbe di 40 minuti al giorno, riducibili a 20 se non si ha tempo. Per iniziare però puoi partire anche con meno e attestarti sui 10 minuti. Una volta acquisito il ritmo scoprirai che aumentare il tempo sarà quasi un piacere.

Soprattutto se sceglierai di camminare per strade che ti piacciono, nella natura e magari ascoltando musica stimolante e piacevole. Agendo in questo modo tutti i giorni (va anche bene farlo per tre giorni a settimana) noterai subito maggior energia, più resistenza, una mente più lucida e un corpo più tonico. Tutti aspetti che ti spingeranno a voler camminare ancora e che faranno di questa attività invernale la tua preferita.

Impostazioni privacy