Con questo alimento ogni giorno dici addio alle malattie cardiocircolatorie: lo ha svelato un medico

Le malattie cardiache sono una delle principali cause di morte e di disabilità, ma questo alimento può ridurre notevolmente il rischio. 

La salute del cuore passa anche per la tavola. E in particolare per un alimento che ha dimostrato enormi virtù benefiche in tal senso. Con l’ulteriore vantaggio di poter essere aggiunto a una serie di pasti diversi. Un’esperta ha parlato in esclusiva con Express.co.uk di un popolare ortaggio che potrebbe essere consumato quotidianamente ed è un vero toccasana per il più importante dei nostri organi. Ecco le sue parole.

alimento da consumare ogni giorno per dire addio a malattie cardiache
Un popolare ortaggio potrebbe è un vero toccasana per il cuore – (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Conosciamo tutti il famoso detto: “Sei quello che mangi”. Anche se possono sembrare parole banali, racchiudono una grande verità. Il punto è che molti di noi si concentrano sugli alimenti da evitare: è risaputo, per esempio, che quelli ricchi di grassi saturi fanno male al cuore. Ma ce ne sono altri che possono avere l’effetto opposto. Uno in particolare.

L’ingrediente decisivo per un cuore sano ed efficiente

La dottoressa Deborah Lee, della farmacia online Dr Fox, raccomanda di aggiungere molto aglio ai pasti proprio per salvaguardare la salute del cuore. L’aglio è infatti ricco di antiossidanti, che possono aiutare a migliorare il flusso sanguigno, sostenere la crescita di nuovi vasi sanguigni e persino prevenire l’aterosclerosi, la deposizione di placche di grasso nelle pareti arteriose.

alimento da consumare ogni giorno per dire addio a malattie cardiache
Una generosa aggiunta di aglio ai nostri pasti può salvaguardare la salute del cuore. (Linkcoordinamentouniversitario.it)

“L’aglio ottiene questi effetti cardioprotettivi – spiega la dottoressa Lee – migliorando il profilo del colesterolo, inibendone la produzione nel fegato, abbassando la pressione sanguigna, e innesca effetti anticoagulanti sopprimendo l’aggregazione piastrinica, aumentando la fibrinolisi (rottura del coagulo) e riducendo l’aterosclerosi”. Inoltre – e in parole più semplici – l’aglio può abbassare la pressione sanguigna, l’indice di massa corporea, la circonferenza della vita, il colesterolo “cattivo”, il colesterolo totale, i trigliceridi e i marcatori di infiammazione.

Non solo: “Può anche aumentare le lipoproteine ad alta densità (colesterolo ‘buono’) e ha dimostrato di migliorare altri fattori coronarici come la riduzione della calcificazione delle arterie coronarie, la microcircolazione delle arterie coronarie e di ridurre la quantità di grasso epicardico (grasso tra il muscolo cardiaco e il pericardio, la membrana che copre l’esterno del cuore) e periaortico (grasso intorno all’arteria principale del corpo – l’aorta), oltre a ridurre lo spessore delle pareti delle arterie coronarie“, ha aggiunto l’esperta. Quanto basta e avanza per non farne più a meno in cucina.

Impostazioni privacy