Alimentazione adeguata contro artrite e osteoporosi: cosa sapere e cosa evitare

Artrite e osteoporosi colpiscono milioni di persone: ecco come contrastarle anche grazie all’alimentazione

Problemi che colpiscono milioni di persone in tutto il mondo. Queste condizioni, se non affrontate adeguatamente, possono compromettere la qualità della vita e limitare la mobilità. Parliamo di artrite e osteoporosi, due problematiche con caratteristiche distintive. Sapete che potete contrastarle anche con l’alimentazione?

Artrite e osteoporosi, alimentazione
Come combattere artrite e osteoporosi con l’alimentazione – (linkcoordinamentouniversitario.it)

L’artrite è un termine generico che comprende più di 100 tipi di malattie articolari, caratterizzate da infiammazione e dolore nelle articolazioni. La forma più comune è l’artrite reumatoide, una condizione autoimmune che colpisce il sistema immunitario, causando danni alle articolazioni. L’artrite può colpire persone di tutte le età, influenzando la qualità della vita e limitando la libertà di movimento.

L’osteoporosi è una condizione che indebolisce le ossa, rendendole più suscettibili a fratture. Colpisce prevalentemente le donne dopo la menopausa, ma può colpire anche gli uomini. La riduzione della densità ossea è un processo graduale, spesso silenzioso, che può portare a fratture dolorose e limitazioni nella mobilità.

L’alimentazione contro artrite e osteoporosi

Un approccio olistico che coinvolge sia il trattamento farmacologico che le terapie fisiche è spesso raccomandato. Inoltre, l’adozione di uno stile di vita sano, compresi una dieta equilibrata e l’esercizio regolare, può contribuire significativamente alla gestione delle due condizioni.

Artrite e osteoporosi, alimentazione
L’alimentazione contro artrite e osteoporosi – (linkcoordinamentouniversitario.it)

La gestione dell’artrite coinvolge spesso una combinazione di farmaci anti-infiammatori, terapie fisiche e cambiamenti nello stile di vita. La partecipazione attiva del paziente nella gestione del dolore e il coinvolgimento di professionisti sanitari specializzati sono cruciali per mantenere una buona qualità di vita nonostante la presenza della malattia.

La prevenzione dell’osteoporosi include una dieta ricca di calcio e vitamina D, l’esercizio fisico regolare e il controllo di fattori di rischio come il fumo e l’eccessivo consumo di alcol. Trattamenti farmacologici possono essere prescritti per migliorare la densità ossea in persone a rischio elevato. In particolare, le più importanti fonti alimentari di calcio nella nostra dieta sono i latticini (latte, yogurt e formaggi), il pesce, i legumi secchi, alcuni tipi di verdura, le noci ed i semi.

La vitamina D, invece, la troviamo nell’olio di fegato di merluzzo, il pesce quali lo sgombro, le sardine, le aringhe, il tonno ecc., il fegato, le uova, il latte ed i derivati. Per combattere l’artrite, invece, fondamentale controllare il peso. Quindi, tra i consigli alimentari, c’è quello di aumentare la frequenza di consumo del pesce grasso, ridurre ulteriormente il consumo di formaggi e favorire il consumo di alimenti ricchi di vitamina C, di vitamina E.

Ovviamente, come sempre facciamo quando affrontiamo questi temi, un’avvertenza è d’obbligo: i nostri sono solo consigli che in alcun modo vogliono, né possono, sostituirsi a un consulto con un medico. Quando ci si trova difronte ai sintomi dell’artrite e dell’osteoporosi bisogna subito consultare uno specialista.

Impostazioni privacy