Blocca questa funzione sul tuo iPhone o chiunque può pedinarti senza problemi

Scopri qual è la funzione da bloccare su un iPhone per evitare di far conoscere i tuoi spostamenti a chiunque. 

Chi ha un iPhone sa bene come la privacy sia una delle prerogative di casa Apple che si occupa ogni istante di proteggere quella dei suoi utenti. Un obiettivo che mantiene nonostante le svariate possibilità di condivisione che ogni giorno si attivano sugli smartphone senza quasi pensarci.

tracciamento iphone
Come bloccare il tracciamento su iPhone (linkcoordinamentouniversitario.it)

E proprio per aiutare coloro che non hanno la vista lunga su questo argomento, la Apple ha lasciato istruzioni ben precise sul suo sito, illustrando le modalità per avere sempre chiaro quali sono le app che stanno tracciando eventuali spostamenti.

Qual è la funzione da bloccare per non essere tracciati con iPhone

La Apple è sempre attenta ai bisogni degli utenti, basti pensare alla scelta operata di recente sulle batterie. Ciò vale anche per argomenti ancor più delicati come, ad esempio, quello legato alla privacy, da sempre molto a cuore all’azienda di Cupertino. Iniziamo con il dire che i possessori di iPhone hanno modalità che gli consentono di condividere la posizione con parenti e amici.

tracciamento app iphone
Come bloccare il tracciamento su iPhone (linkcoordinamentouniversitario.it)

Ciò avviene sia attraverso le mappe che con la funzione ‘Amici’. In questi casi si sa sempre chi sono le persone autorizzate ma può capitare di dimenticarsi di aver dato determinati consensi ad un ex o a una persona con la quale non si vuole più avere a che fare. Motivo per cui è sempre bene controllare i permessi periodicamente al fine di decidere quali cancellare.

Detto ciò, ci sono anche tante app che tracciano ogni posizione acquisita e che si possono fermare bloccando una semplice funzione. Per farlo basta andare prima in ‘Impostazioni’, poi in ‘Privacy e Sicurezza’ e infine in ‘Tracciamento’. Qui appare l’elenco delle app che hanno chiesto l’autorizzazione al tracciamento e che possono essere fermate con un semplice tap.

Volendo, se non serve tenerle attive, è possibile bloccarle tutte con un solo tap, ovvero disattivando direttamente l’opzione ‘Richiesta tracciamento attività’. In questo modo ogni movimento sarà strettamente privato e non rilevabile dal melafonino. Purtroppo ciò potrebbe limitare l’utilizzo di qualche app ma basterà gestire manualmente le cose per tornare ad usare quelle che si desidera senza però liberare il tracciamento a tutte le altre.

È ben ricordare che queste opzioni sono valide quasi per tutti ma con qualche eccezione. Non valgono, ad esempio, per gli smartphone dei minorenni, usati spesso proprio per controllarne gli spostamenti o nel caso di aziende o istituzioni che hanno abilitato particolari funzioni. Infine, chi ha un profilo Apple da meno di tre giorni andrà incontro a qualche limitazione poiché serve del tempo per poter ottenere la libera fruizione di tutte le possibilità ad essa collegate.

Impostazioni privacy