YouTube va molto lento negli ultimi giorni? C’è un motivo preciso: ecco quale

Molti utenti hanno segnalato negli ultimi giorni la lentezza di YouTube, da cosa dipende? Il problema è causato da un motivo ben preciso.

YouTube è una delle piattaforme più visitate e apprezzate dagli utenti delle rete, ma negli ultimi giorni sta registrando un problema. Molti visitatori della piattaforma hanno evidenziato dei notevoli rallentamenti su YouTube con l’impossibilità di riprodurre i vari contenuti presenti.

YouTube lento ultimi giorni
C’è un motivo preciso per la lentezza di YouTube negli ultimi giorni – (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Il problema segnalato dai tanti utenti del “Tubo” ha portato subito ad incolpare la battaglia avviata da Google contro gli ad blocker. La verità però è un’altra e riguarda un bug di alcune estensioni, che andrebbero in conflitto con il sistema. Queste intaccherebbero la stabilità di YouTube fornendo un’esperienza agli utenti molto complicata. Entriamo nei dettagli per scoprire meglio da cosa deriva il problema emerso negli ultimi giorni.

YouTube più lento per un bug: il motivo della recente lentezza della piattaforma

Da alcuni mesi è in corso una lotta tra Google e ad blocker, che inevitabilmente coinvolge anche i tanti utenti della piattaforma. In alcuni casi infatti viene mostrato un avviso su YouTube che sottolinea come l’uso di queste estensioni rappresenti una violazione dei termini di servizio. Così si chiede di disattivare l’ad blocker o di aggiungere il sito alla whitelist.

Rallentamenti youtube estensioni ad block
Scoperto il motivo dei rallentamenti sulla piattaforma Google – (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Negli ultimi giorni i rallentamenti segnalati su YouTube durante la riproduzione video e lo scrolling del sito hanno subito fatto pensare alla nota disputa citata in precedenza. Usando Chrome si verifica una riduzione delle prestazioni del sistema operativo. In realtà, come scoperto dallo sviluppatore di uBlock Origin, il problema nasce dalle versioni 5.17 di AdBlock e 3.22 di AdBlock Plus, entrambi distribuiti da Eyeo.

Le estensioni usano il medesimo “filtering engine”, quindi la lentezza è più evidente se l’utente ha installato entrambi gli ad blocker (cosa che è sempre sconsigliata). Lo sviluppatore di uBlock Origin, Raymond Hill, ha verificato che le prestazioni si abbassano quando le due estensioni introducono nelle pagine della piattaforme il codice per bloccare le pubblicità.

Il bug scoperto sembra anche avere un impatto su altri portali web, principalmente quelli con pagine aggiornate dinamicamente. In caso di problemi non basta disattivare le due estensioni, ma bisogna procedere forzando un nuovo caricamento (F5) o aprire le pagine in un’altra scheda del browser.

Dunque, alla fine il problema dei rallentamenti su YouTube è stato svelato e coinvolge delle estensioni utilizzate da molti utenti della rete. In attesa della possibile soluzione si può anche pensare di avviare un’esperienza di rete senza la presenza delle due estensioni.

Impostazioni privacy