Whatsapp, scatta l’ennesima truffa: se apri il messaggio, si insediano ed è la fine

Ecco l’ennesima truffa su Whatsapp: meglio non aprire questo messaggio, perché altrimenti sono veramente guai. A cosa fare attenzione

Il web ha completamente stravolto il modo in cui viviamo la socialità, trasformando gran parte della nostra esistenza. Da quando abbiamo la possibilità di avere un dispositivo tecnologico di ultima generazione e una connessione Internet, possiamo davvero fare qualsiasi cosa, rimanendo comodamente seduti sulla nostra poltrona.

Truffa whatsapp: come funziona
Truffa whatsapp: come difendersi-linkcoordinamentouniversitario.it

Gli ultimi anni, per di più, ci hanno mostrato come l’evoluzione tecnologica viaggi ormai a velocità inaudite. Spesso e volentieri, infatti, per stare al passo, è necessario rimanere costantemente aggiornati, in quanto le cose possono cambiare da un giorno all’altro. In particolar modo, a occupare gran parte del nostro tempo, c’è l’suo dei servizi di messaggistica istantanea e ciascuna piattaforma ha proprie peculiarità.

Quando si tratta di WhatsApp, ad esempio, il suo utilizzo è legato essenzialmente all’invio e la ricezione di messaggi. Si tratta di una piattaforma che utilizziamo in forma più privata e che è legata alla lista di contatti presenti nel nostro telefono. Proprio per questa sua natura, però, è facilmente preda di coloro che mettono in atto una serie di truffe per raggirare gli utenti. L’ultima trovata, per di più, si rivela essere davvero pericolosa, in quanto se apriamo questo messaggio, è davvero la fine.

WhatsApp: ecco l’ultima truffa per avere accesso al tuo account

Il mondo del web riesce a offrirci tantissime opportunità, ma dobbiamo anche essere sempre in allerta, in quanto possiamo facilmente incappare nelle truffe.

Truffa whatsapp: come funziona
Truffa whatsapp: come tutelarsi-lincoordinamentouniversitario.it

È il caso dell’ultima trovata dei truffatori, per poter raggirare gli utenti di WhatsApp. Sono stati rubati, infatti, centinaia di profili, dai quali sono stati sottratti i dati sensibili, oltre a innumerevoli richieste di riscatti, per poter riavere in dietro il proprio account. Le dinamiche sono pressoché le stesse, utilizzate anche in altre piattaforme, per convincere i malcapitati ad aprire i messaggi truffaldini.

I truffatori inviano un messaggio, in cui si dice che un amico o un parente dell’utente inconsapevole si trova in difficoltà. Aprendo il messaggio e cliccando sugli eventuali link, che vengono inoltrati, si perde l’accesso al proprio account ed è messo in atto un vero e proprio furto di identità digitale. In questo modo, gli hacker riescono a usare le informazioni acquisite, per poter sottrarre altri profili e chiedere un riscatto, tramite un pagamento, in modo tale da vedersi restituire il proprio account hackerato. Quindi occhio ai messaggi strani che provengono da sconosciuti.

Impostazioni privacy