WhatsApp ha un nuovo rivale con funzioni assurde: fuga di utenti in pochissimo tempo

Esiste una nuova applicazione che rappresenta un grande rivale per WhatsApp. Ecco quali sono le sue incredibili funzioni 

Si parla spesso dell’incredibile e agguerrita rivalità tra le due applicazioni di messaggistica istantanea più conosciute al mondo: WhatsApp e Telegram.

WhatsApp ha un nuovo rivale con funzioni assurde
Rivale WhatsApp, ecco come funziona la nuova app – Linkcoordinamentouniversitario.it

Ma molto presto questa rivalità verrà allargata grazie all’arrivo di un nuovo attore. Si tratta di una recente applicazione che promette di essere una valida alternativa alla piattaforma Meta di Mark Zuckerberg. Ecco di che cosa si tratta e quali sono le sue potenzialità.

La nuova rivale di WhatsApp: qual è e come funziona

Si chiama “Google Messages” e potrebbe presto diventare una grande minaccia per WhatsApp. Questa piattaforma di messaggistica istantanea potrebbe infatti rappresentare un rivale degno dell’app di Mark Zuckerberg. Google ha dedicato parecchio tempo e risorse per il suo sviluppo, tanto che gli utenti Android potrebbero presto dire addio alla classica applicazione utilizzata fino ad ora.

WhatsApp ha un nuovo rivale con funzioni assurde
È possibile chattare anche su Google Messages – Linkcoordinamentouniversitario.it

Una delle funzionalità più apprezzate di Google Messages è quella del pulsante di cancellazione del rumore. Si tratta di un’opzione che permette di ridurre il suono di sottofondo nelle note vocali e anche nelle chiamate effettuate sulla piattaforma. Si tratta di una funzionalità in fase beta, ma la speranza è che possa essere presto implementata anche sui dispositivi Android.

Uno degli utenti ha scritto su X (Ex Twitter) che questa potrebbe essere una funzionalità che incentiverà gli altri utenti ad utilizzare di più Google Messages. In molti si chiedono infatti se sia arrivata la fine dell’era di Telegram e WhatsApp. Ad agosto Google ha reso RCS, ovvero Rich Communication Services, l’impostazione predefinita nell’app Messaggi.

Questo permetterà agli utenti di condividere le loro foto ad alta risoluzione, oltre a proteggere il contenuto dei  messaggi grazie alla crittografia end-to-end e di avere le conferme di lettura. Inoltre Google Messaggi proporrà reazioni con emoji, mentre i video di YouTube saranno riprodotti all’interno dell’app, con la possibilità di inviare i messaggi da un telefono o anche da un Chrombook. Cresce quindi la sensazione che qualcosa stia cambiando nel settore della messaggistica istantanea.

Secondo molti utenti, infatti, Google Messages potrebbe essere il futuro, tanto da impensierire colossi come WhatsApp, Telegram e Viber. C’è infatti chi si chiede come sia possibile, alle condizioni attuali, continuare ad usare WhatsApp, mentre iMessage e Google  Messages sono ormai preinstallati su tutti i dispositivi Android. A pesare sulla bilancia è anche la diffidenza per Meta e per l’utilizzo che fa dei dati personali raccolti dalle piattaforme di proprietà di Mark Zuckerberg.

Impostazioni privacy