Un’altra catastrofe per Marcell Jacobs: tonfo clamoroso, l’annuncio drammatico

Stavolta è arrivato un grande passo indietro per Marcell Jacobs: un tonfo clamoroso e l’annuncio che non lascia trasparire niente di buono

Marcell Jacobs ha gareggiato alla Sprint Festival di Roma la scorsa settimana portando a casa un buon 10.07. Un tempo interessante, un passo avanti che però non è ancora abbastanza.

Marcell Jacobs, tempo pessimo a Ostrava
Marcell Jacobs, pessima prestazione (LaPresse) Linkcoordinamentouniversitario.it

Il velocista italiano deve almeno raggiungere quota 10 e per farlo dovrà necessariamente migliorare la partenza. E’ proprio quello il suo punto debole, proprio come dichiarato dallo stesso Jacobs ai microfoni di Sky Sport.

E dopo la Sprint Festival, Jacobs si è recato a Ostrava per il Continental Tour. L’obiettivo era, appunto, migliorare lo score precedente cosa che, purtroppo, non è successa. Anzi, ci sono stati dei seri problemi all’atleta italiano, come spiegato successivamente davanti alle telecamere di Sky Sport.

Jacobs, infatti, ha chiuso la gara dei 100 metri al terzo posto dietro Andrè De Grasse che vince con il tempo di 10.10, al secondo posto il giamaicano Forde con 10.17. Il campione olimpico in carica ha avuto dei problemi soprattutto nella parte centrale, dove non è riuscito ad acquisire velocità e così De Grasse ha vinto in scioltezza. Le sensazioni non sono positive.

Marcell Jacobs, un passo indietro rispetto a Roma

Il tempo di Marcell Jacobs a Ostrava è stato di 10.19. Una gara pessima, decisamente inferiore alle aspettative e a quelle che erano le premesse della vigilia. Il desiderio era quello di avvicinarsi il più possibile – come detto in precedenza – ai 10 secondi, magari abbattere quel muro agli Europei di Roma. Ma adesso le cose si mettono male.

Marcell Jacobs, tempo pessimo a Ostrava
Marcell Jacobs, pessima prestazione (LaPresse) Linkcoordinamentouniversitario.it

Sono arrivate le parole di Jacobs riprese da Sky Sport subito dopo la gara: “Cattiva corsa, ho avuto alcuni problemi, dopo 40 metri le mie gambe non lavoravano, non avevo potenza e velocità. Devo riguardarla con il coach per capire meglio. Devo gareggiare tra due giorni e dobbiamo capire esattamente cos’è successo“.

Jacobs tra due giorni correrà nella Diamond League a Oslo e se la vedrà contro Fred Kerley. Mancano solo poche settimane agli Europei di Roma, dove l’atleta italiano è campione in carica e dovrà difendere il titolo continentale.

Ma ci sono anche le Olimpiadi di Parigi 2024, dove nei 100 metri la strada per difendere la medaglia d’oro appare molto più in salita di quanto ci si aspettasse. Tra l’altro Marcell Jacobs è stato battuto anche troppo agevolmente. Non resta che valutare gli errori o altri eventuali problemi con il coach Reider.

 

Impostazioni privacy