Un modo diverso di gustare la vera mania degli Italiani: Se provi non cambi più

Un modo molto diverso, di gustare la vera mania degli Italiani. Se provi una volta, non cambierai mai più.

Cold brew
Cold brew – Linkcoordinamentouniversitario.it

Il caffè, vera mania degli italiani, si può gustare in molti modi diversi e innovativi. Dai classici espresso e cappuccino alle moderne variazioni, il caffè rimane una passione sempre in evoluzione. Scopriamo un diverso modo di gustare il caffè.

Qual è il modo nuovo di gustare il caffè?

Questo metodo di preparazione differisce significativamente dal caffè caldo tradizionale, offrendo un’esperienza gustativa unica. Il caffè a infusione fredda, conosciuto anche come cold brew, è una bevanda sempre più popolare, apprezzata per il suo sapore ricco e morbido e la sua bassa acidità.  Vediamo una panoramica completa del caffè cold brew, dalla sua origine alla preparazione, ai benefici e a come gustarlo al meglio.

Origine del cold brew

Il cold brew ha origini antiche, risalenti al Giappone del XVII secolo, dove era conosciuto come “Kyoto-style coffee”. I mercanti olandesi portarono questa tecnica in Giappone, dove venne adottata e perfezionata. La popolarità del cold brew è cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni, grazie alla sua diffusione nei caffè e alle sue caratteristiche distintive.

Come si prepara

La preparazione del caffè cold brew è semplice ma richiede tempo:

Ingredienti e Attrezzatura:

  • Caffè macinato grosso
  • Acqua fredda
  • Un contenitore per l’infusione (come una caraffa o un barattolo)
  • Un filtro (può essere un panno, una garza o un filtro specifico per il cold brew)

Preparazione:

  • Mescolare il caffè macinato con acqua fredda in proporzione variabile, generalmente 1 parte di caffè ogni 4-5 parti di acqua.
  • Lasciare la miscela in infusione per un periodo che varia dalle 12 alle 24 ore. Questo processo lento permette di estrarre i sapori delicati del caffè senza rilasciare troppa acidità o amaro.
  • Dopo il tempo di infusione, filtrare il caffè per rimuovere i fondi. Si può utilizzare un filtro a maglia fine, un panno di cotone o un filtro apposito.
  • Può essere conservato in frigorifero fino a due settimane, mantenendo il suo sapore fresco.

Benefici del cold brew

Offre numerosi vantaggi rispetto al caffè caldo tradizionale:

  • Il cold brew è noto per la sua bassa acidità, rendendolo più gentile sullo stomaco e ideale per chi soffre di problemi gastrici.
  • La lunga infusione a freddo estrae sapori più morbidi e dolci, con note cioccolatose e di caramello, riducendo l’amarezza tipica di alcune preparazioni calde.
  • Può essere gustato puro, con ghiaccio, diluito con acqua o latte, e utilizzato come base per numerose bevande estive.
  • Grazie alla sua lenta estrazione, può contenere una concentrazione più alta di caffeina, offrendo un rilascio di energia più graduale e sostenuto.

Come gustarlo

E’ una bevanda versatile e può essere gustato in vari modi:

  • Per assaporare appieno il suo gusto morbido e complesso, è consigliabile gustarlo puro, magari con qualche cubetto di ghiaccio.
  • Aggiungere latte, latte di mandorla, latte di cocco o altre bevande vegetali per un’esperienza cremosa e rinfrescante.
  • Si possono aggiungere aromi come vaniglia, cannella, menta o sciroppi aromatizzati per personalizzare il sapore.
  • Può essere utilizzato come base per cocktail alcolici o analcolici, combinato con ingredienti come liquori, succhi di frutta e spezie.
cold brew
cold brew

 

Il caffè a infusione fredda è più di una semplice alternativa al caffè caldo; è un’esperienza di gusto che combina semplicità di preparazione e ricchezza di sapori. La sua bassa acidità e la versatilità lo rendono ideale per una vasta gamma di palati e preferenze. Inoltre, il cold brew può essere una scelta eccellente per chi cerca una bevanda rinfrescante durante i mesi più caldi o per chi desidera una dose di caffeina più delicata ma efficace.

Impostazioni privacy