Troppe ore seduti aumentano il rischio di malattie del cuore: la ricerca che rivela dati allarmanti

Da tempo conosciamo le ripercussioni della vita sedentaria sulla nostra salute. Ma questo recente studio è ulteriormente preoccupante per il nostro cuore

È vero che la vita moderna sia molto più frenetica rispetto al passato. Ma è anche vero che la società di oggi porta spesso ad avere lavori che prevedono ore e ore trascorse davanti a un computer, magari in smart working. La vita è un problema crescente che minaccia la salute globale.

Vita sedentaria, problemi cuore
Le ripercussioni della vita sedentaria – (linkcoordinamentouniversitario.it)

L’aumento dei lavori d’ufficio, la dipendenza da dispositivi digitali contribuiscono a una diminuzione significativa dell’attività fisica quotidiana. E oggi una ricerca aumenta le preoccupazioni circa i rischi che derivano da una vita troppo sedentaria. I professionisti della salute sottolineano l’importanza di adottare uno stile di vita più attivo per contrastare gli effetti negativi della sedentarietà.

L’introduzione di brevi pause attive durante la giornata lavorativa, la pratica regolare di esercizi fisici e la promozione di attività all’aperto sono considerate strategie cruciali per migliorare la salute complessiva. Le aziende stanno sempre più riconoscendo l’importanza di promuovere un ambiente di lavoro attivo, implementando soluzioni come scrivanie ergonomiche, spazi per lo stretching e programmi di benessere aziendale.

Le città stanno anche investendo in infrastrutture che favoriscono lo spostamento attivo, come piste ciclabili e aree verdi accessibili. La consapevolezza sull’impatto della vita sedentaria sta crescendo, e la società si sta impegnando a invertire questa tendenza. Campagne di sensibilizzazione, programmi educativi nelle scuole e iniziative comunitarie mirano a promuovere uno stile di vita più attivo.

La vita sedentaria aumenta i rischi di problemi al cuore

La vita sedentaria rappresenta una sfida significativa per la salute pubblica. Da tempo, infatti, ne conosciamo i potenziali danni. Ma oggi una nuova ricerca offre altri dati preoccupanti. Le conseguenze della vita sedentaria sono molteplici e impattanti sulla salute. Numerosi studi scientifici indicano che trascorrere la maggior parte della giornata in posizione seduta è associato a un aumento del rischio di malattie cardiache, diabete tipo 2 e obesità.

Vita sedentaria, problemi cuore
La vita sedentaria aumenta i rischi di problemi al cuore – (linkcoordinamentouniversitario.it)

La mancanza di movimento può anche contribuire a problemi muscoloscheletrici e a un calo del tono muscolare. Chi passa dalle 6 alle 8 ore seduto, è più a rischio di malattie cardiovascolari e di morte prematura. Lo sostiene una ricerca apparsa su Jama Cardiology, che ha preso in esame le persone di venti Paesi diversi.

La ricerca, coordinata da esperti dell’Università Simon Fraser e dell’Accademia cinese di scienze mediche di Pechino, ha seguito per 11 anni tutte queste persone. Il rischio di sviluppare problematiche cardiovascolari negli anni a venire, oltre che di morte prematura, aumenta addirittura del 12%. Ovviamente, è auspicabile non avere giornate così sedentarie e associare tutto anche a una buona dose di attività fisica.

Sono consigliabili tre o quattro allenamenti in palestra la settimana, della durata di 20-40 minuti ciascuno. In generale, il consiglio è sempre quello di muoverci, anche se dobbiamo, giocoforza, rimanere seduti. Per esempio, accavalliamo le gambe: questo movimento può tenere attivi i muscoli e vive le articolazioni.

Impostazioni privacy