Tragedia sfiorata al Giro d’Italia: cade nel vuoto e rischia la morte, sgomento in diretta

Tadej Pogacar continua a vincere e dominare questo Giro d’Italia. Nelle ultime ore si discute però di un increscioso episodio.

Giro d'Italia, paura per il ciclista
il campione ha rischiato la vita (Lapresse) linkcoordinamentouniversitario

Giornata di riposo quest’oggi al Giro d’Italia quando entriamo ufficialmente nell’ultima settimana della corsa rosa, l’evento più seguito a livello nazionale dagli appassionati di ciclismo. Il protagonista assoluto finora è stato il ciclista slovacco Tadej Pogacar, dominatore del Giro e già vincitore di ben quattro tappe.

La tappa di ieri ha visto una delle sfide più attese, il tappone alpino a Livigno e che ha visto una storica salita come il ‘Passo del Mortirolo’. La fuga di giornata ha visto l’exploit di Nairo Quintana, autore di una bella corsa ma allo stesso tempo Pogacar non lascia nulla e ha dimostrato ancora una volta il motivo per cui viene paragonato alla leggenda Eddie Merckx.

Il ciclista è partito improvvisamente lasciando dietro il gruppo, ha ripreso gli avversari in fuga e li ha lasciati, chiudendo in solitaria e vincendo una tappa storica. Tadej è l’assoluto dominatore di questo giro e – a 6 giorni dal termine – ha già chiuso il discorso vittoria, a meno di clamorosi quanto improbabili ribaltoni.

Una tappa destinata a restare nella leggenda ma che ha invece rischiato di finire in tragedia. Un ciclista ha rischiato grosso, durante la discesa è caduto in un burrone e ha destato shock tra i presenti. Ecco la verità sull’accaduto.

Spavento al Giro d’Italia, Biermans cade in un burrone

Durante la discesa del passo del Mortirolo il corridore dell’Arkea Jenthe Biermans è improvvisamente caduto, finendo in un burrone di oltre 30 metri. E pensare che – a dire il vero – nessuno si era accorto di questo episodio, tutti erano concentrati sull’impresa di Pogacar e nessuno aveva notato la caduta. A fine corsa è stato lo stesso ciclista a raccontare (per fortuna) un episodio che poteva davvero trasformare la giornata in un dramma:

“Tutto è accaduto perchè ho valutato male una curva e sono caduto in discesa in burrone”. Biermans ha spiegato che la cosa era subito seria e ha creato spavento tra i compagni di squadra e anche alcune squadre rivali: “Ben quattro squadre hanno cominciato a cercarmi, Gianni Meersmann e alcuni compagni hanno iniziato a cercarmi e voglio ringraziare tutti pubblicamente”.

sfiorata la tragedia al Giro
grossa paura al Giro d’Italia (Lapresse) Linkcoordinamentouniversitario

Sfiorato il dramma al giro d’Italia con il ciclista che ha perso comunicazioni radio e con la sua scomparsa che ha creato vero sgomento: “In un primo momento non riuscivo a muovermi, sono caduto nel vuoto e mi sono fermato attorno a un albero. Dopo la scivolata erano tutti preoccupati”.

 

Una grande prova di coraggio per il ciclista che – dopo questo pericoloso incidente – è riuscito a salire nuovamente in bici e terminare la corsa. Non solo Pogacar, un altro eroe, per fortuna, è andato in scena al Mortirolo e se l’è cavata.

Impostazioni privacy