Tina Cipollari, il dramma della sua infanzia: “Ricordare questi momenti mi fa male”

L’infanzia di Tina Cipollari è stata segnata da un dramma che ancora oggi ricorda perfettamente: la sua dolorosa confessione.

Conosciuta grazie alla partecipazione a Uomini e Donne, Tina Cipollari ha saputo ritagliarsi uno spazio importante nello mondo della televisione italiana. Lo ha fatto grazie al suo carattere deciso e alla sua fortissima personalità, elementi che la rendono unica.

Tina Cipollari dramma infanzia
Tina Cipollari racconta il dramma della sua infanzia – Foto IG: @tinacipollarioriginal – (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Davanti alle telecamere, l’opinionista di Uomini e Donne si è sempre mostrata trasparente, sincera e molto forte nonostante un’infanzia segnata da un dramma che nessuno si sarebbe mai aspettato. Un momento che ancora oggi ricorda perfettamente perché con lei era presente sua madre.

Questa parte privata della sua vita è stata raccontata nel libro dal titolo Piume di struzzo. Si tratta di un’opera che consente ai fan di Tina Cipollari di conoscere la sua storia personale oltre a quanto mostrato a Uomini e Donne.

L’infanzia di Tina Cipollari: l’episodio inedito della sua infanzia

Tina Cipollari con il suo libro effettua un salto nel passato che le permette di ricordare alcuni momenti della sua vita che aveva deciso di mettere da parte. Lo ha fatto, come raccontato anche a Verissimo da Silvia Toffanin, con un’assoluta consapevolezza derivata dalla crescita umana avuta per aver affrontato quelle situazioni.

Aneddoto infanzia Tina Cipollari Verissimo
Tina Cipollari, la confessione dell’opinionista di Uomini e Donne a Silvia Toffanin – Foto IG: @tinacipollarioriginal – (Linkcoordinamentouniversitario.it)

A Verissimo, Tina Cipollari ha svelato di essere nata in una famiglia modesta in cui i suoi genitori erano dei contadini che lavoravano nei campi tutto il giorno e che non avevano molto tempo da dedicare ai loro bambini. Tra i vari momenti vissuti con la sua famiglia ne emerge soprattutto uno verificatosi in presenza di sua madre, la quale durante l’inverno voleva portarli a Roma.

La Cipollari ricorda che per raggiungere la città capitolina dovevano prendere una corriera con la fermata lontana dall’abitazione. Per questo motivo hanno dovuto fare un tratto di strada per raggiungere la fermata, superando una strada serrata e sporcandosi inevitabilmente le scarpe.

Hanno poi raggiunto Roma con il pullman e pensavano di prendere un taxi per raggiungere il centro. In quel momento, il tassista decise di non farle entrare perché avevano le scarpe sporche di fango. Sua madre si rivolse verso Tina dicendole che non era quello il motivo, ma che erano solamente finite le corse.

Quell’episodio è ancora oggi presente nella memoria dell’opinionista di Uomini e Donne. Le parole di sua madre le sono state utili per non risentire troppo del rifiuto del tassista romano. Per la Cipollari è tutto superato ma quanto accaduto farà sempre parte della sua infanzia.

Impostazioni privacy