Stai cercando lavoro ma non riesci a trovarlo? Sicuramente stai commettendo questi errori

La ricerca di un nuovo lavoro è certamente impegnativa ma spesso ci rendiamo la vita ancora più difficile commettendo dei gravi errori

Spesso la ricerca di un lavoro si trasforma in una serie di azioni meccaniche fatte senza capo né coda ma soprattutto senza un’adeguata preparazione. Nella maggior parte dei casi si mette insieme un curriculum e si comincia ad inviarlo a tappeto.

errori peggiori nella ricerca di lavoro
Gli errori peggiori nella ricerca di lavoro -linkcoordinamentouniversitario.it

Questo approccio si tradurrà certamente in un autoboicottaggio, dal momento che non ci permetterà di sfruttare tutte le cartucce a nostra disposizione per ottenere il lavoro che desideriamo davvero. Per questo motivo la prima cosa da fare è capire che la ricerca efficace di un lavoro prevede una strategia completa ed elaborata, che ci permetta di esprimere al meglio tutte le nostre potenzialità.

Gli errori da non commettere mentre cerchi un lavoro

CANDIDARTI PER QUALSIASI LAVORO – Anche se l’ansia di trovare un impiego può giocare brutti scherzi, candidarsi per qualsiasi posizione lavorativa ci potrebbe far trovare in situazioni spiacevoli, in posti di lavoro che non ci piacciono davvero o a svolgere mansioni non adatte alle nostre competenze o al nostro carattere. Molto meglio concedersi un po’ di tempo per scegliere con attenzione.

errori peggiori nella ricerca di lavoro
Al colloquio ci si gioca tutto -linkcoordinamentouniversitario.it

PRESENTARE UN CURRICULUM BRUTTO E SENZA PERSONALITÀ – Utilizzare un formato di curriculum vecchio, brutto e anonimo non aiuta certamente i selezionatori a scegliere noi piuttosto che un’altra persona. Aggiornare il curriculum, anche dal punto di vista grafico, è fondamentale.

NON SCRIVERE UNA LETTERA DI ACCOMPAGNAMENTO – Se ci si vuole candidare per un lavoro inviando il proprio curriculum è essenziale accompagnare il file con una email di presentazione che riesca a mettere in luce le nostre capacità comunicative e che dia un’idea a tutto tondo della nostra personalità. L’importante è che si tratti di un testo breve, scorrevole e che vada dritto al punto.

NON GESTIRE I PROPRI PROFILI SOCIAL – Ormai molto spesso prima di assumere qualcuno i datori di lavoro controllano i profili social del candidato. Assicurati che non ci siano contenuti imbarazzanti e inappropriati visibili a tutti e, possibilmente, aggiorna il tuo profilo Linkedin, il più adatto a parlare delle tue competenze lavorative.

ANDARE IMPREPARATI AL COLLOQUIO – Il colloquio di lavoro è fondamentale per conquistare un impiego ma è vietato improvvisare. La cosa migliore da fare è studiare l’azienda che tiene il colloquio e presentare il proprio lavoro in maniera che sia in linea con i valori ma anche con l’immagine generale dell’azienda.

Impostazioni privacy