Sinner, colpo di scena inaspettato: che beffa da Djokovic

Colpo di scena inaspettato che mette Jannik Sinner in una posizione più scomoda del previsto: per Djokovic è una benedizione

Non è ancora chiaro se Jannik Sinner parteciperà o meno al Roland Garros, con il tabellone principale che partirà da domenica 26 maggio. L’obiettivo del tennista italiano è tornare al più presto al massimo della forma dopo essere guarito definitivamente dai problemi all’anca.

Djokovic ha beffato Sinner
Beffa per Sinner da Djokovic (LaPresse) Linkcoordinamentouniversitario.it

I forfait a Madrid prima e a Roma poi sono state delle brutte gatte da pelare, ma i prossimi appuntamenti sono troppo importanti per rischiare ulteriori problemi. E sotto questo punto di vista, ne sa qualcosa anche Novak Djokovic.

L’inizio di stagione per Djokovic è stato completamente da dimenticare. Tanti i punti persi in seguito a rinunce per problemi fisici. L’età si fa sentire, ma è chiaro che non bisogna mai dare per vinto quello che probabilmente è il giocatore più forte della storia del tennis. Il tennista serbo vuole imporsi di nuovo al Roland Garros.

Prima, però, ha fatto una scelta sorprendente: si è iscritto all’ATP 250 di Ginevra grazie a una wild card, che gli permetterà di entrare in forma contro avversari non proprio fortissimi, oltre a un altro aspetto molto importante che per Sinner sa un po’ di beffa.

Djokovic numero uno al mondo, il torneo di Ginevra è decisivo

La situazione sul numero uno al mondo è la seguente. Anche in caso di assenza di Sinner al Roland Garros, avrebbe comunque delle ottime possibilità di scavalcare Djokovic, che deve per forza di cose arrivare fino in fondo. Ma con la partecipazione all’ATP 250 di Ginevra e il raggiungimento della semifinale nel torneo, al Roland Garros ‘basterebbe’ un’altra semifinale per conservare il primo posto nel ranking ATP.

Djokovic ha beffato Sinner
Beffa per Sinner da Djokovic (LaPresse) Linkcoordinamentouniversitario.it

Calcoli fatti, ovviamente, senza considerare la partecipazione di Sinner all’Open di Francia. Già, perché se il tennista italiano dovesse definitivamente recuperare dall’infortunio e poi partecipare al torneo, le carte in tavola cambierebbero. Non resta che attendere per capire quali saranno le decisioni definitive di Sinner, ma nel frattempo Djokovic si è già cautelato accumulando altri punti preziosi.

Sinner, inoltre, al Roland Garros difende soltanto 45 punti e un buon percorso potrebbe mettere delle basi buone per diventare il migliore di tutti nel più breve tempo possibile. Il sogno è ovviamente quello di vincere un altro Slam dopo l’Australian Open, anche perché tutte le maggiori vittorie del tennista italiano sono arrivate sul cemento e non sulla terra rossa.

 

Impostazioni privacy