Scuola, arrivano le vacanze di Pasqua: ecco il calendario regione per regione

Il nuovo mese appena iniziato terminerà con la Pasqua: ecco il calendario completo delle vacanze a scuola, regione per regione.

L’etimologia della parola si conosce, è cambiata con l’avvento del cristianesimo: Pasqua uguale passaggio. Passaggio dalla morte alla resurrezione di Gesù Cristo, ma anche il passaggio a vita nuova per i cristiani, liberati dal peccato originale. Quello che non si sa con certezza è quando cade questa ricorrenza.

 Scuola, arrivano le vacanze di Pasqua
Scuola, le vacanze di Pasqua quest’anno a marzo – linkcoordinamentouniversitario.it

Il motivo può sembrare strano, ma esula dal concetto religioso. Riusciamo a sapere ogni anno quando è Pasqua, in base al calendario lunare: la prima domenica dopo la prima luna piena dell’equinozio di primavera, tra l’inizio della primavera e il 25 aprile. La motivazione?

Riecco il discorso religioso di questa festa mobile, assimilabile al Carnevale e al successivo giorno delle Ceneri: la Pasqua cristiana, infatti, cadeva la prima domenica successiva a quella ebraica, il 14esimo giorno del mese Nisan, quel venerdì che divenne santo, il giorno della morte di Gesù. Ai giorni d’oggi la Pasqua è una delle feste più amate dagli studenti italiani. E non solo, perché, come dice il proverbio: Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi.

Pasqua, ecco i giorni di vacanza a scuola. Uguali per tutti? Non proprio

Mercoledì 27 marzo sarà l’ultimo giorno di scuola. Dal 28 marzo iniziano le vacanze in queste regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria e Campania, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria e Lombardia, Marche e Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto. Tutte insieme appassionatamente. Tutte o quasi.

Scuola, il calendario regione per regione per le vacanze di Pasqua
Scuola, mercoledì 27 marzo è l’ultimo giorno prima delle vacanze di Pasqua – – linkcoordinamentouniversitario.it

La data di rientro a scuola dalle vacanze pasquali è prevista per mercoledì 3 aprile. L’unica eccezione è rappresentata dalla Valle d’Aosta, dove si fermeranno le lezioni sempre da giovedì 28 marzo. Ma, a differenza di tutte le altre regioni si torna a scuola il giorno dopo Pasquetta, martedì 2, non proprio il massimo per la classica gita fuori porta.

L’avvento a fine marzo della Pasqua implica per la scuola un lungo periodo senza festività, sabato e domenica escluse, ovviamente. Gli studenti dovranno aspettare il 25 aprile, che quest’anno cade di lunedì, per fermarsi di nuovo. Qui però il discorso è diverso, alcune regioni hanno già stabilito la chiusura della scuola anche per i due giorni successivi, ossia il 26 e 27 aprile, a causa delle elezioni.

Queste le regioni interessate: Calabria, Campania, Marche, Piemonte, Valle d’Aosta, Veneto. Un solo giorno invece per la provincia autonoma di Bolzano, dove la scuola resterà chiusa soltanto martedì 26 aprile.

Impostazioni privacy