Sai qual è la regione italiana che evade di più le tasse? Non te lo aspetteresti mai

Sai qual è la regione italiana che evade di più le tasse? Non te lo aspetteresti mai, ma la risposta potrebbe davvero sorprenderti!

Tasse evase
Tasse evase – Linkcoordinamentouniversitario.it

L’evasione fiscale è un problema radicato in Italia, con differenze sorprendenti tra le regioni. Nonostante sia vista come una truffa contro lo Stato, in alcune aree è accettata socialmente. Ma chi evade di più potrebbe sorprendervi!

Secondo uno studio recente della Cgia di Mestre basato su dati Istat e del Ministero dell’Economia, nel 2020 sono stati evasi circa 13 euro per ogni 100 euro di tasse incassate. Ma dietro a questa media nazionale si nascondono variazioni significative tra le regioni.

La regione italiana che evade di più le tasse

Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, la Campania non è in cima alla lista dell’evasione fiscale. La regione che evade di più è la Calabria, con 21,3 euro evasi per ogni 100 euro pagati. La Campania segue con 20 euro, seguita dalla Puglia con 19,2 euro.

Il Sud Italia è la zona più colpita dall’evasione fiscale. Regioni come Marche, Abruzzo, Umbria, Basilicata, Molise registrano livelli elevati di evasione, sebbene leggermente inferiori rispetto a Calabria, Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna.

Muovendoci verso il Centro e il Nord, la situazione migliora gradualmente. La Toscana è ancora in alto nella lista, ma la Liguria è la prima regione settentrionale, con 13,3 euro evasi per ogni 100 euro di tasse incassate. Anche se sopra la media nazionale, questi numeri sono inferiori rispetto al Sud.

Evasione delle tasse
Evasione delle tasse

La provincia autonoma di Bolzano ha il tasso più basso di evasione fiscale, con 9,3 euro evasi per ogni 100 euro. Anche se basso, questo dato indica che l’evasione fiscale è un problema diffuso in tutto il paese.

Un quadro più ampio

L’Italia non è l’unico paese alle prese con l’evasione fiscale in Europa. Secondo la Commissione Europea, nel 2019 Italia, Germania e Francia erano tra i peggiori. L’Italia è in cima alla lista con un’evasione stimata di 190,9 miliardi di euro, seguita dalla Germania con 125,1 miliardi di euro e dalla Francia con 117,9 miliardi di euro.

Queste cifre sono solo stime, ma offrono un quadro preoccupante delle dimensioni del fenomeno. L’evasione fiscale non solo riduce le entrate fiscali, ma mina anche la fiducia dei cittadini nei confronti del sistema fiscale.

L’evasione fiscale non è solo un problema europeo. Paesi come la Russia, il Brasile, l’India, la Cina e gli Stati Uniti hanno cifre enormi di evasione fiscale annua, dimostrando che è un problema globale che richiede un impegno comune per affrontarlo in modo efficace.

Affrontare l’evasione fiscale richiede sforzi coordinati a livello nazionale e internazionale per promuovere una fiscalità più equa e trasparente.

Impostazioni privacy