Prima proiezione meteo Natale: un’ondata di freddo gelido che potrebbe portare la neve in pianura

Se sognavate un Natale con il sole e con buone temperature, vi tocca cambiare idea. Le previsioni del meteo parlano chiaro

Ci avviciniamo sempre di più al Natale e, per gli amanti della stagione, sta per arrivare l’attesissimo periodo delle vacanze, durante le quali si può approfittare del tempo libero per godersi qualche sciata o un po’ di pattinaggio sul ghiaccio. Se però amate il sole e vorreste che ci fosse anche a Natale, per evitare di congelare quando si fa la passeggiata con la quale si prova a digerire il cenone, allora abbiamo brutte notizie.

Previsioni meteo di Natale
Previsioni meteo di Natale: arrivano il gelo e la neve, preparatevi al peggio (linkcoordinamentouniversitario.it)

I meteorologi, infatti, hanno divulgato le prime previsioni per il weekend lungo di Natale, che inizierà sabato 23 e finirà martedì 26 dicembre, per poi continuare con il weekend successivo dedicato all’ultimo dell’anno. Il sole, infatti, sembra che non si farà proprio vedere: ecco cosa potrebbe succedere nella settimana di Natale.

Natale sotto alla neve: arriva il freddo (quello vero)

Già a partire dal 21 dicembre, l’Italia potrebbe essere attraversata da masse di aria fredda di origine artica: proprio in questi giorni, la penisola scandinava sta vivendo un forte raffreddamento e, secondo il modello americano GFS, queste temperature potrebbero presto coinvolgere anche l’Europa Orientale e quindi l’Italia.

Previsioni meteo di Natale
Previsioni meteo di Natale: arrivano il gelo e la neve (linkcoordinamentouniversitario.it)

Se questo modello venisse confermato, il Natale 2023 sarebbe caratterizzato da temperature estremamente basse, con una conseguente buona probabilità di nevicate anche in collina e in pianura, sia nelle regioni del Nord che in quelle del Centro e del Sud Italia.

Se quindi avete intenzione di trascorrere il Natale fuori porta o di approfittare delle vacanze per godervi qualche giornata di relax, scegliete mete e strutture dove il freddo non sia un problema.

Una buona idea, ad esempio, è quella del Family Hotel, molto diffuso in Trentino Alto Adige: parallelamente a piste di discesa, di fondo e di snowboard godrete anche di hotel con ogni comfort, dal mini club per i bambini alla sauna per gli adulti, per ristabilire la temperatura corporea e riprendersi dal freddo.

In alternativa, potete invece prendere un aereo e optare per località molto più calde, come ad esempio, le Isole Canarie, raggiungibili facilmente dall’Italia. Spendendo poco, vi godrete una settimana di clima caldo e sereno, in un luogo dove il sole è l’assoluto protagonista e il freddo non si sa neanche cosa sia.

Impostazioni privacy