Poste Italiane offre tirocini ai laureati: sede di lavoro Roma e Milano

Occasioni uniche per i laureati sono offerte da Poste Italiane. Propone tirocini mirati alla formazione e all’assunzione.

Tirocini in PostePay per i laureati, questa è l’opportunità proposta da Poste Italiane. Per inviare la domanda c’è ancora del tempo, vediamo come procedere e chi può candidarsi.

Poste Italiane offre tirocinio ai laureati
Poste Italiane offre tirocini ai laureati (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Il portale di Poste Italiane ha una sezione dedicata alle assunzioni. Per i candidati sarà possibile inviare il curriculum vitae in pochi click e attendere di essere contattati per iniziare l’iter di selezione. Le opportunità si rivolgono non solo a lavoratori con esperienza ma anche a giovani laureati. Poste propone, infatti, tirocini e stage per aiutare gli studenti ad entrare in contatto con il mondo del lavoro favorendo collaborazioni e esperienze di apprendimento uniche.

I giovani potranno avviare un tirocinio curriculare anche prima di aver finito gli studi e di sviluppare la tesi di Laurea lavorando su progetti aziendali innovati. Una volta completati gli studi, invece, si potranno seguire opportunità di formazione e orientamento tramite stage in cui si collaborerà a progetti e iniziative aziendali. Per candidarsi basta poco. Vediamo come procedere e quali sono i requisiti per inviare domanda.

Poste Italiane cerca laureati per uno stage in PostePay

People Future Proof – La Call To Action per avviare uno stage in PostePay Spa. Ecco l’opportunità di cui approfittare entro il 31 gennaio 2024. Potranno candidarsi i laureati magistrali da non più di dodici mesi in discipline economiche, scientifiche, matematiche e ingegneristiche con approccio data driven.

Tirocini e stage in Poste Italiane
Tirocini e stage in Poste Italiane (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Le risorse potranno sviluppare competenze tecniche e soft indispensabili per diventare professionisti in ambito Payment, Telco, Energy, IT Governance, Controllo. Si occuperanno di supportare e analizzare l’offerta PostePay, di gestire le attività della customer base, di effettuare analisi quali-quantitative dei dati, di applicare le metodologie nell’ambito dei processi e procedure dei sistemi di gestione integrata.

Il percorso di inserimento durerà sei mesi e si svolgerà nella sede di Roma o Milano. La selezione avverrà digitalmente. Basterà inviare la candidatura accedendo alle posizioni aperte sul sito di Poste Italiane, selezionando l’offerta di interesse e cliccando su “Invia candidatura ora”. Se questa posizione non dovesse interessare, allora si potrebbero vagliare le altre opportunità occupazionali proposte da Poste Italiane.

I giovani con laurea specialistica/magistrale in Giurisprudenza e massima votazione possono, ad esempio, candidarsi per un tirocinio professionale forense entro il 31 gennaio 2024. Tra i requisiti anche l’iscrizione al registro dei praticanti presso il Consiglio dell’Ordine di Roma, Napoli, Cagliari, Bologna, Catanzaro o Venezia da meno di due mesi.

Impostazioni privacy