Pensione statale mensile di 2.550 euro: per molti una cifra insufficiente per vivere

Anche chi riceve un importo così alto ha delle difficoltà. Per molti la pensione statale di 2.550 euro è insufficiente per vivere

Può una pensione particolarmente alta e remunerativa essere non abbastanza per poter arrivare alla fine del mese? Assolutamente sì, se vivi in Svizzera.

Pensione statale mensile di 2.550 euro:
Cambia tutto per le pensioni – Linkcoordinamentouniversitario.it

Questo è uno dei Paesi in cui gli stipendi sono tra i più alti in assoluto, ma in cui anche il costo della vita risulta essere particolarmente elevato. Ecco perché nel Paese dei nostri “cugini” svizzeri si è deciso per un cambiamento radicale. Con una pensione statale di 2.550 euro, infatti, per molti questa cifra risulta essere insufficiente per vivere.

Pensione statale mensile di 2.550 euro: arriva il referendum

In Svizzera si è appena tenuto un referendum promosso dai sindacati locali in cui si è chiesto di aumentare gli importi pensionistici dei cittadini svizzeri. Questo mediante l’aggiunta di una nuova mensilità, ovvero la tredicesima. Nella votazione ha vinto il “Sì” con una maggioranza schiacciante. In questo modo è stato incluso quello che è il principio della tredicesima mensilità aggiuntiva nella Costituzione. Ora sarà quindi il Parlamento a decidere quali saranno i dettagli che porteranno all’attuazione della misura economica, fino a trasformarla in una vera riforma.

Pensione statale mensile di 2.550 euro:
Ecco cosa è stato deciso – Linkcoordinamentouniversitario.it

Il sistema pensionistico svizzero è caratterizzato dall’Assicurazione per la Vecchiaia e quella di Reversibilità (Avs). Sono circa 2,5 i milioni di cittadini che ricevono un assegno pensionistico e il comitato che ha promosso il referendum pensa che l’approvazione della tredicesima mensilità sia ormai essenziale. Questo per via dell‘aumento sempre crescente del numero dei pensionati che hanno sempre maggiori difficoltà ad arrivare alla fine del mese.

Una situazione determinata dall’aumento dei prezzi, trascinato dall’inflazione sempre crescente e preoccupante. Nonostante l’opposizione del governo, il referendum è stato comunque approvato. È stato inoltre deciso di respingere un’altra proposta che chiedeva di aumentare l’età pensionabile da 65 a 66 anni.

Il sistema pensionistico svizzero prevede un importo di 2.550 euro per coloro che vanno in pensione. Si tratta di una cifra particolarmente alta se prendiamo in considerazione quelle che ci sono in Italia. Tuttavia per molti cittadini questi importi non bastano per poter arrivare alla fine del mese, soprattutto in questo periodo di crisi così esteso.

Un numero sempre maggiore di persone si trovano quindi costrette a dover lavorare anche fino a 70 anni per poter sostenere le spese. L’età per andare in pensione in Svizzera è di 65 anni per gli uomini e di 64 anni per le donne. Ora ci sarà un aumento dell’importo pensionistico a seguito del referendum.

Impostazioni privacy