Patenti sospese ai neopatentati nel 2024: panico ai posti di blocco, cosa sta succedendo

I neopatentati dovranno seguire nuove regole introdotte dal Codice della Strada per il 2024, se non vorranno incorrere in sanzioni.

I neopatentati, nel 2024 dovranno seguire una serie di nuove regole introdotte nel Codice della Strada, volute fortemente dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini. La normativa, contenuta nel decreto Tolleranza Zero, mira a tutelare la sicurezza stradale inasprendo le sanzioni soprattutto per i neopatentati.

Nuove regole introdotte dal codice della strada per il 2024 per i neopatentati
Nuove regole introdotte dal codice della strada per il 2024 per i neopatentati – linkcoordinamentouniversitario.it

Vengono introdotte rilevanti novità, a partire dai limiti di velocità, per cui è previsto un riordino della normativa sulla rilevazione della stessa, per poi passare alla limitazione della guida di auto potenti per i neopatentati da tre anni, fino ad un regime sanzionatorio più restrittivo per la guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di sostanze stupefacenti.

Da queste nuove disposizioni trapela una particolare attenzione nei confronti dei neopatentati, coloro che vanno educati ad una condotta più sicura e che si trovano in una fase critica, essendo nuovi per quel che riguarda la guida. Vediamo in cosa consistono le novità.

Quali sono le novità introdotte nel codice della strada?

È stato inserito un diverso trattamento sanzionatorio in alcuni casi per i neopatentati, infatti, per quanto riguarda la sospensione della patente, per i neopatentati sotto i tre anni dal conseguimento della patente, se si troveranno a compiere determinate infrazioni, la durata della sospensione della patente, sarà più lunga.

Patenti sospese ai neopatentati nel 2024
Nuove regole introdotte dal codice della strada per il 2024 per i neopatentati – linkcoordinamentouniversitario.it

Ad esempio in caso di superamento del limite di velocità, se normalmente la sospensione della patente va da 1 a 3 mesi, per i neo patentati andrà da 3 a 6. Anche per quanto riguarda il tasso alcolemico, per un neopatentato anche lo 0.1% può comportare la sospensione della patente, per una durata che varia in base al tasso riscontrato.

Vengono, di base, aumentate le sanzioni per i neopatentati, infatti, la durata della sospensione della patente viene aumentata di un terzo alla prima violazione e raddoppiata per le violazioni successive. Inoltre, se un neopatentato subisce la sospensione della patente per oltre tre mesi, gli anni di regime sanzionatorio più severo si allungano da 3 a 5.

Nel caso in cui non si rispetti la sospensione, le conseguenze per chi viene beccato alla guida sono salatissime, con multe che vanno dai 2.046 agli 8.186 euro, più la revoca della patente e il fermo amministrativo del mezzo per un periodo di tre mesi. In caso di recidiva, è prevista la confisca del veicolo.

 

Impostazioni privacy