Patente, la nuova Legge cambia tutto: come funzionano adesso i punti e quando si rischia la sospensione

Con l’aggiornamento del Codice della Strada cambiano le regole sul funzionamento dei punti della patente. Scopriamo in che modo

Gli automobilisti devono conoscere le novità legate alla Riforma del Codice della Strada. Le regole diventano più stringenti per ridurre il numero di incidenti stradali. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini ha spiegato che un rafforzamento delle pene esistenti e l’implementazione delle misure si è reso necessario considerando i numerosi sinistri registrati sulle strade italiane.

Punti della patente, le novità
Quando si perdono i punti della patente (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Penalità pecuniarie ma non solo serviranno come deterrente per convincere gli automobilisti a rispettare le regole del Codice della Strada. Le conseguenze di chi viola la normativa dipenderanno anche dalla data di nascita e dalla storia pregressa del conducente. Per i recidivi le pene saranno più dure soprattutto se si sono già causati incidenti in passato.

In più, le modifiche al Codice della Strada vogliono limitare le azioni imprudenti notturne. Citiamo il divieto per i neo patentati di trasportare più di una persona a borda di notte (per i primi tre anni dal conseguimento della patente) o di guidare auto di grossa cilindrata. Ogni novità sarà volta alla sicurezza stradale ma come cambierà il sistema dei punti della patente nel 2024?

Punti della patente nel 2024, le novità per gli automobilisti

Gli automobilisti che hanno meno di venti punti sulla patente devono evitare altre violazioni perché rischiano la sospensione della patente stessa.

Punti della patente e sospensione della carta di circolazione
Punti della patente e sospensione della carta di circolazione: quando succede (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Questa verrà applicata come sanzione supplementare e durerà dai 7 ai 15 giorni. Eccesso di velocità, violazione del divieto di senso di marcia, uso del cellulare alla guida, assenza delle cinture di guida, mancato rispetto del divieto di sorpasso sono alcune delle violazioni che comporteranno la sospensione della patente se già si hanno meno di 20 punti.

La lista completa verrà pubblicata insieme al testo della Riforma definitivo. La sospensione durerà sette giorni per chi ha punteggio compresi tra 10 e 19 punti mentre sarà di quindici giorni con punteggio tra 1 e 9 punti. Se a causa dell’infrazione si causerà un incidente allora i giorni di sospensione raddoppieranno  fino ad un massimo di 30.

Tra le novità anche l’ergastolo per chi compie gravi infrazioni come guida in stato di ebrezza con conseguente sinistro oppure per chi viola più volte il Codice della Strada. C’è anche la possibilità di chiedere l’intervento delle safety car dei Vigili Urbani sulle strade e autostrade. Chi ha già meno punti sulla patente, dunque, dovrà stare molto più attento alla guida o rischierà gravi conseguenze nel 2024.

Impostazioni privacy