Non hai l’età per chiedere un mutuo? Queste sono le agevolazioni perfette per te

L’accensione di un mutuo è un passo cruciale. A volte l’età conta: ecco quando si possono avere o non avere agevolazioni

Negli ultimi anni, l’accesso al credito immobiliare per coloro che hanno superato i 40 anni è diventato un tema centrale nel panorama finanziario. Il desiderio di possedere una casa o investire nel settore immobiliare non conosce età, e le soluzioni per ottenere un mutuo oltre i 40 anni stanno diventando sempre di più. Fate attenzione all’età e ai vostri beni, perché in alcuni casi potreste avere non pochi problemi.

Mutuo, età
Accensione mutuo: attenzione all’età – (linkcoordinamentouniversitario.it)

Ottenere un mutuo dopo i 40 anni può risultare più complesso a causa delle preoccupazioni legate alla stabilità lavorativa e alla durata residua della carriera. Da tempo si chiede che il mercato finanziario si adatti alle esigenze di questa fascia di età. Le banche e le istituzioni creditizie offrono prodotti specifici, tenendo conto dell’esperienza professionale e della solidità finanziaria maturata nel tempo.

Una delle principali opportunità per coloro che cercano un mutuo oltre i 40 anni è la maggiore consapevolezza delle proprie risorse finanziarie. Spesso, le persone in questa fascia di età hanno una stabilità economica acquisita nel corso degli anni, contribuendo a rendere più affidabile il profilo creditizio.

Inoltre, le condizioni di mutuo possono essere negoziate in modo più favorevole grazie all’esperienza professionale consolidata e alla prospettiva di una pensione in arrivo. La flessibilità nelle modalità di rimborso e la possibilità di accedere a tassi di interesse competitivi sono elementi chiave che caratterizzano i mutui dedicati agli over 40.

Mutuo per gli over 40: esistono agevolazioni?

Come ben sappiamo, il bonus prima casa under 36 è stato pensato per favorire l’indipendenza dei giovani. Il bonus, prorogato per il 2024, riguarda le persone nate al massimo nel 1989. L’importo massimo finanziabile è di 250mila euro, il debitore deve avere un Isee massimo di 40mila euro e il mutuo deve avere un rapporto somma/reddito superiore all’80% e fino al 100%.

Mutuo, età
Mutuo per under 36 e per over 40 – (linkcoordinamentouniversitario.it)

Ma, al giorno d’oggi, con la precarietà del lavoro, sempre più persone arrivano ai 40 anni (e li superano) prima di poter pensare di avere una casa propria e, quindi, anche con l’opzione di accendere un mutuo. Purtroppo non vi sono particolari agevolazioni per gli over 40. Questo perché gli istituti bancari temono che non vi siano i tempi per arrivare all’estinzione del mutuo.

Gli istituti di credito sono tenuti a bocciare le richieste che vedono il richiedente superare i 75 anni al termine naturale del finanziamento. A meno che non si abbiano enormi garanzie economiche, come  firme di garanti con liquidità o proprietà di un certo livello.

Per cui, fate molta attenzione se volete accendere un mutuo e avete più di 40 anni. Consultare un consulente finanziario può essere una scelta saggia per comprendere appieno le opzioni disponibili e ottimizzare la propria posizione.

Impostazioni privacy