Non è vero che non ci sono bonus figli e famiglia nel 2024: ecco il lungo e ricco elenco

Grandi novità per l’anno prossimo. Con la nuova Legge di Bilancio arrivano dei bonus pensati per la famiglia e per i figli: eccoli tutti

Con il finire di questo 2023, molti bonus ai quali ci eravamo ormai abituati ci salutano per sempre o si modificano sostanzialmente. Parallelamente, però, subentrano nuove forme di sostegno economico pensate soprattutto per le famiglie, che sono la categoria di popolazione più in difficoltà al momento, considerando il costo degli asili nidi e della spesa alimentare, nonché dei carburanti e delle bollette.

Tanti bonus famiglia nel 2024: scoprili tutti e vedi se puoi averli
Tanti bonus famiglia nel 2024: scoprili tutti e vedi se puoi averli (linkcoordinamentouniversitario.it)

Se anche voi, quindi, guardavate al nuovo anno con timore e ansia soprattutto in merito alle spese che dovrete affrontare e alle entrate economiche che rimarranno sempre le stesse, oggi cerchiamo di farvi tirare un sospiro di sollievo. Ecco quindi tutti i bonus che, nel 2024, agevoleranno famiglie e figli.

Bonus figli e famiglie per un 2024 ricchissimo

Partiamo da una bella notizia: il bonus asilo nido diventerà più ricco, soprattutto per le famiglie con un bambino che ha meno di dieci anni e un ISEE inferiore a 40mila euro a cui, dal 1° gennaio 2024, nasca un altro figlio.

Tanti bonus famiglia nel 2024: scoprili tutti
Tanti bonus famiglia nel 2024: scoprili tutti (linkcoordinamentouniversitario.it)

Nessuna risorsa, invece, destinata al bonus trasporti da 60 euro, ma grandi investimenti sul bonus benzina, che consisterà in 80 una tantum che saranno versati su tutte le social card “Dedicata a te”. Questa consisterà in un bonus spesa da 382 euro e sarà destinata ai nuclei famigliari con un ISEE inferiore a 15 mila euro.

App18 ci saluterà e lascerà il posto alla carta cultura e alla carta del merito, due sostegni di 500 euro legati nel primo caso al reddito (ISEE non superiore a 35mila euro) e nel secondo caso al raggiungimento del voto massimo agli esami di maturità. Confermato anche il bonus psicologo, riservato ai cittadini con un ISEE inferiore a 50mila euro e con un contributo massimo di 1500 euro. Attesissimo anche il bonus mamme, una decontribuzione destinata alle lavoratrici con due o tre figli.

Sul fronte dei lavoratori, quelli dipendenti godranno di un alleggerimento del 7% per quanto riguarda il cuneo fiscale se hanno un reddito inferiore a 25mila euro mentre, se è inferiore ai 35mila euro, il taglio sarà del 6%. Confermato infine il bonus mobili ed elettrodomestici, ma la soglia massima di spesa scende dagli 8mila ai 5mila euro, con la previsione di cancellazione definitiva nel 2025.

Impostazioni privacy