Mutuo casa, ora c’è un aiuto pesante. Attento alle date

In arrivo un importante aiuto per chi ha acceso un mutuo. Ma attenzione alle date o si perde ogni beneficio. Vediamo i dettagli. 

La crisi del settore immobiliare è preoccupante più che mai. Finalmente arriva un forte aiuto che potrebbe sbloccare la situazione. Vediamo di cosa si tratta e come ottenerlo.

Nuovo bonus mutuo
Arriva un grande aiuto per chi ha acceso un mutuo/ Linkcoordinamentouniversitario.it

Ottenere un mutuo, attualmente, non è sicuramente facile. Le banche esigono sempre più garanzie e, soprattutto, stipendi sempre più alti. Di conseguenza sempre meno persone, da un paio di anni a questa parte, possono permettersi di acquistare casa. E anche chi, forse, potrebbe riuscire ad ottenere un mutuo, non osa chiederlo in quanto ha il timore di trovarsi poi a fare i conti con rate ingestibili.

Infatti gli aumenti dei tassi di interesse voluti dalla Banca Centrale europea non sono ancora giunti al capolinea. E se aumentano i tassi d’interesse  va da sé che aumentano anche le rate. Nel settore immobiliare è crollata la domanda per acquistare case e questo rischia di creare un grave danno alla nostra economia che, da sempre, si regge anche sul “mattone”. Finalmente arriva un aiuto importante che, al contempo, può sbloccare questa impasse e dare un po’ di respiro a tante famiglie.

Mutuo: ecco come ottenere gli aiuti

Al mare magnum dei bonus attualmente in vigore nel nostro Paese, ora se ne aggiunge un altro appositamente pensato per chi ha acceso un mutuo. Tuttavia questo aiuto non spetta a tutti. Vediamo quali sono i requisiti per ottenerlo.

Bonus mutuo, requisiti
Ecco chi può ottenere il bonus per il mutuo/ Linkcoordinamentouniversitario.it

Arrivano gli aiuti per chi ha acceso un mutuo. Finalmente qualcosa torna a muoversi e a dare speranza a chi ha il sogno di acquistare casa. Si tratta di un bonus che può arrivare fino a 760 euro sotto forma di detrazione fiscale. La normativa vigente, in pratica, dà la possibilità di beneficiare di detrazioni sugli interessi del mutuo ipotecario.

Conditio sine qua non per ottenere questo bonus è che il mutuo sia garantito da un’ipoteca immobiliare e che sia stato sottoscritto da non oltre 12 mesi prima dell’acquisto dell’immobile. Inoltre, al fine di ottenere questo importante aiuto, è fondamentale che l’acquirente, entro un massimo di 12 mesi, destini la casa acquistata con mutuo ipotecario a prima abitazione per se stesso o per i suoi familiari. Il bonus in questione può arrivare fino ad un massimo di 760 euro da portare in detrazione. Tale cifra si raggiunge solo se gli interessi sul mutuo sono pari almeno a 4000 euro. Se gli interessi sul mutuo sono inferiori, anche l’importo del bonus sarà più basso.

Massima attenzione se, dopo aver acquistato l’immobile e beneficiato del bonus, s’intende cambiare residenza. In questo caso si può perdere tutto a meno che il cambio di residenza non sia dovuto a ragioni di salute o di lavoro oppure se l’immobile è stato affittato. L’acquirente, infine, può continuare a fruire della detrazione Irpef sugli interessi anche se lui sposta la sua residenza ma lascia a vivere nell’abitazione una persona appartenente al suo nucleo familiare.

Impostazioni privacy