Multe e sanzioni, cosa può avvenire se andiamo in giro con la carta d’identità scaduta

Se hai la carta di identità scaduta ma tutto ciò non ti preoccupa affatto, in realtà è importante che tu conosca le possibili conseguenze

La carta d’identità è un documento di identità che, dal 2015, in Italia è stata mutata nella sua versione digitale, quella che viene chiamata CIE (carta d’identità elettronica). Questo documento vale dieci anni per tutti i cittadini maggiorenni mentre, per chi ha meno di 18 anni e meno di 3 anni, il tempo di validità si riduce. Controllare periodicamente la data di scadenza e verificare di non averla superata è essenziale: ecco cosa si rischia se scade.

Cosa succede se si va in giro con la carta d'identità scaduta
Cosa succede se si va in giro con la carta d’identità scaduta: è fondamentale saperlo (linkcoordinamentouniversitario.it)

Essendo un documento di identità, la carta di identità va tenuta sempre con sé in qualsiasi momento della propria giornata e della propria vita. Nonostante non ci sia una legge che imponga quest’obbligo, di fatto di fronte a un esponente delle forze dell’ordine che ce lo chiede non possiamo non averlo, poiché è necessario potersi identificare in modo chiaro. Ecco però quali sono i rischi di averne una scaduta.

Carta di identità scaduta: cosa si rischia

Quando si ha la carta d’identità scaduta, di fatto non si rischia alcuna multa o sanzione: la legge, infatti, non impone in alcun modo il rinnovo di rinnovare questo documento. Di fatto, però, ci sono alcune situazione in cui avere una carta d’identità scaduta è davvero pericoloso, ad esempio quando veniamo interpellati da una autorità che ha la necessità di riconoscerci. Se non possediamo un documento valido, probabilmente dovremo recarci in questura per procedere con i controlli necessari all’identificazione.

Cosa succede se si va in giro con la carta d'identità scaduta
Cosa succede se si va in giro con la carta d’identità scaduta: è fondamentale saperlo (linkcoordinamentouniversitario.it)

Con un documento di identità scaduto, inoltre, non è possibile compiere alcun atto burocratico, né prendere un aereo o ritirare la corrispondenza. Impossibile anche aprire un conto in banca, partecipare a un concorso pubblico o iscriversi ad un’attività sportiva o ricreativa. Insomma: per quanto non ci siano multe, senza una carta d’identità valida molte attività sono precluse.

Per rinnovare questo documento è necessario prendere appuntamento presso il Municipio del proprio Comune e recarvisi con delle fototessere recenti, la tessera sanitaria e un altro documento di riconoscimento come la patente o il passaporto. La spesa per il rinnovo è di 22.21 euro, anche se di Comune in Comune potrebbe variare: il nuovo documento sarà ricevuto per posta o, in alternativa, lo si potrà ritirare presso il Municipio stesso.

Impostazioni privacy