Mega concorsone al Comune: segui questi trucchi e riuscirai ad entrare

Da non perdere questo Mega concorsone al Comune, le informazioni utili e i consigli da conoscere per riuscire a superarlo.

Se state cercando lavoro, non dovete perdervi per nulla al mondo questa notizia: è stato indetto un mega concorso o concorsone per 222 nuovi posti al Comune di una delle più grandi città italiane. Un’occasione da non perdere, non solo per chi abita in questa città e nei suoi dintorni ma anche per chi ha voglia di trasferirsi in un’altra città. Infatti, stiamo parlando di un posto bellissimo e ricco di storia.

mega concorsone comune
Mega concorsone al Comune di Napoli, le informazioni – Linkcoordinamentouniversitario.it

Per una volta tanto, il concorso è indetto non al Nord Italia ma in una città del Sud, una delle più importanti. Si tratta, infatti, di un concorso per il Comune di Napoli, che sta cercando varie figure professionali. Sono dunque disponibili tanti posti di lavoro, per diverse qualifiche. Vale la pena dare un’occhiata.

Prima di fornirvi ulteriori dettagli, vi avvisiamo che se siete interessati è bene che vi iscriviate subito, perché il bando scade il 27 dicembre. Dunque, mettete un attimo da parte la corsa ai preparativi per il Natale e dedicate un po’ di tempo al bando di concorso. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Mega concorsone al Comune di Napoli, le informazioni

Il Comune di Napoli ha indetto un mega “concorsone” per 222 figure professionali da assumere all’interno dell’amministrazione comunale in vari ruoli. Il bando di concorso pubblico è rivolto al reclutamento di personale non dirigenziale, a tempo pieno e indeterminato. Dei 222 posti a concorso, 172 sono destinati all’Area Funzionari ed elevata qualificazione e 50 all’Area Istruttori.

mega concorsone comune
Il concorso pubblico per il Comune di Napolli – Linkcoordinamentouniversitario.it

Riguardo alle aree di inquadramento dei nuovi assunti, i 172 profili da inserire nell’Area Funzionari ed elevata qualificazione sono così suddivisi:

  • 50 unità con il profilo di funzionario tecnico (Codice TEC/D)
  • 50 unità con il profilo di maestro di sostegno (Codice MAS/D)
  • 72 unità con il profilo di funzionario socioeducativo (Codice EDU/D)

Invece, per le 50 unità da inquadrare nell’Area Istruttori, il profilo richiesto è quello di agente di polizia municipale (Codice POL/C). Oltre ai requisiti generali previsti dai concorsi pubblici, come la cittadinanza italiana, il godimento dei diritti civili e politici, l’idoneità psicofisica, sono richiesti requisiti specifici a seconda dei ruoli. Ad esempio, per il profilo di funzionario tecnico è necessaria la laurea, in uno degli indirizzi indicati nel bando.

Mentre per il maestro di sostegno è richiesta la laurea magistrale in Scienze della formazione primaria a ciclo unico quinquennale o titoli equiparati. Inoltre, è necessaria la specializzazione in attività di sostegno didattico per alunni con disabilità. Per il ruolo di funzionario socio-educativo è richiesta la laurea magistrale in Scienze della formazione primaria a ciclo unico quinquennale, insieme a un corso di specializzazione per 60 CFU.

Invece, per il profilo di agente di Polizia municipale occorrono un diploma di scuola superiore e il possesso della patente B. Il concorso prevede una prova preselettiva e una prova scritta. Per gli agenti di Polizia municipale è prevista anche la prova di efficienza fisica. La domanda va presentata entro le ore 23.59 del 27 dicembre in via telematica sul portale Reclutamento InPA, a cui si accede con Spid, Cie, Cns.

Impostazioni privacy