Lo stress può farti gravemente ammalare: ecco i sintomi che non devi assolutamente ignorare

Se temi di aver accumulato troppo stress, devi assolutamente conoscere le conseguenze che può avere sulla tua salute e i sintomi che dà

Viviamo in una società fortemente orientata alla produzione e al successo. La cosa più importante, infatti, non sembra essere quella di sentirsi appagati e realizzati ma quella di produrre sempre di più, quindi lavorare per ore ed ore e prostrarsi al credo del capitalismo. In tutto ciò, però, spesso si finisce per accumulare stress e tensione, sensazioni solo apparentemente innocue: ecco cosa causano e come si manifestano.

Cosa comporta lo stress: ecco le malattie ad esso connesse e i sintomi
Cosa comporta lo stress: ecco le malattie ad esso connesse e i sintomi (linkcoordinamentouniversitario.it)

Gli impegni lavorativi, quelli familiari e le preoccupazioni che normalmente abbiamo tutti causano stress e tensione che, se non presi in considerazione in tempo e correttamente allentati, possono finire per gravare in modo consistente sul benessere psico-fisico. Ecco quindi quali sono i sintomi che dà lo stress eccessivo e cosa può causare.

Attento allo stress! I sintomi più allarmanti

Quando si avverte dello stress, che altro non è se non una reazione fisiologica dell’organismo, è importante cercare di capire cosa lo causi e come lo si può metabolizzare in modo positivo e utile per sé stessi. Molto spesso, infatti, viene convertito in stimolo per cambiare qualcosa della propria vita privata, quindi per riuscire a stare meglio e sentirsi più sereni. Se però non viene preso in considerazione o viene sottovalutato a lungo, può determinare mal di testa, problemi di stomaco, aumento della pressione, disturbi del sonno e dolori al petto.

Cosa comporta lo stress: ecco le malattie ad esso connesse e i sintomi
Cosa comporta lo stress: ecco le malattie ad esso connesse e i sintomi (linkcoordinamentouniversitario.it)

Inoltre, in caso di patologie pregresse, può andare a peggiorarle o ad acuirne i sintomi, rendendo quindi la loro risoluzione più lenta e prolungata nel tempo. Attenzione quindi ai sintomi legati alla respirazione e alla digestione come dolore al petto, affanno costante o sensazione di mancata digestione, così come all’insonnia e al calo del desiderio sessuale.

Inoltre, l’eccessivo stress può causare anche un crollo delle difese immunitarie, quindi determinare raffreddori più frequenti e malattie influenzali lunghe e invalidanti. Rientrano nella sfera dei disturbi legati allo stress anche l’aumento della sudorazione, il digrignamento dei denti, le difficoltà legate alla deglutizione e l’avere sempre mani e piedi freddi.

Si segnalano poi anche il nervosismo e l’agitazione immotivata, nonché la comparsa di dolori e tensioni muscolari. Insomma, lo stress non è qualcosa da sottovalutare perché capace di intaccare il buon funzionamento del nostro organismo. Quindi, in presenza di questi sintomi, è bene rivolgersi un esperto per affrontare il problema.

Impostazioni privacy