Katia Ricciarelli, il terribile retroscena sul padre è un colpo al cuore: episodio gravissimo

La cantante lirica ha svelato un retroscena molto doloroso della sua vita. Ecco le parole di Katia Ricciarelli e con cosa ha dovuto fare i conti

Nata a Rovigo nel 1946, Katia Ricciarelli è una soprano italiano molto conosciuta anche a livello internazionale. Nata in una famiglia di certo non ricca, fin da adolescente ha dimostrato una forte propensione per il canto e, mentre lavorava per mantenersi gli studi, ha frequentato il Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia ed è diventata giorno dopo giorno l’artista che conosciamo oggi. Ecco però qual è il retroscena più doloroso della sua vita.

Katia Ricciarelli, il retroscena doloroso
Katia Ricciarelli, il retroscena doloroso: ecco cos’ha detto (linkcoordinamentouniversitario.it / ansafoto)

Il debutto come cantante è avvenuto nel 1969 a Mantova con La Bohème e, l’anno successivo, ha lavorato al Regio di Parma ne Il Trovatore. Da quel momento in poi si è esibita nei teatri più importanti del mondo, da Chicago a Londra, e la sua voce è diventata una delle più riconoscibili in tutt’Italia. Nonostante la vita ricca di successi, però, Katia Ricciarelli ha dovuto affrontare anche dei dolori: ecco quelli che l’hanno segnata di più.

Katia Ricciarelli, che dolore immenso: il padre e il figlio mai avuto

La sua vita non è iniziata nel modo più facile. Katia Ricciarelli, infatti, è nata dalla relazione della mamma con un altro uomo, mai conosciuto dalla cantante e di fatto poco frequentato anche da sua madre, che lo conobbe in Germania durante una trasferta di lavoro. Il marito di sua mamma, quindi padre delle due sorelle maggiori di Katia, è morto in guerra durante la campagna di Russia e di fatto lei è cresciuta senza una figura maschile.

Katia Ricciarelli, il retroscena doloroso
Katia Ricciarelli, il retroscena doloroso: ecco cos’ha detto (linkcoordinamentouniversitario.it / ansafoto)

Il padre di Katia prese in giro sua mamma Molara, promettendole che quando sarebbero tornati in Italia si sarebbero sposati (lei era già vedova). Al momento dell’arrivo in stazione in Veneto, però, lui trovò sua moglie con un bambino ad aspettarlo e di fatto il sogno del matrimonio svanì.

Non gli permise mai di vedermi e a me non mancava. Pensa quanto mi ha amata la mamma per riuscire a non farmi sentire la mancanza di un padre”, ha rivelato la cantante nel programma televisivo Oggi è un Altro Giorno. Ma anche a livello personale, la vita famigliare non è stata facile.

Pur essendo rimasta incinta dell’ex marito Pippo Baudo, Katia Ricciarelli ha rivelato di essere stata costretta ad abortire proprio per volontà di lui, che riteneva non fosse il momento giusto per un figlio. La cantante, però, non riuscirà ad averne più per tutto il resto della sua vita.

Impostazioni privacy