Il Volo, Ignazio Boschetto e la malformazione con la quale deve convivere: una malattia molto rara

Uno dei tre componenti de Il Volo deve convivere con una malattia tutt’altro che banale: ecco cos’ha Ignazio Boschetto

Gruppo musicale composto da due tenori e un baritono, Il Volo porta in alto la musica italiana nel mondo. A farne parte sono Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, che si sono conosciuti nel 2009 durante la partecipazione alla seconda edizione di Ti lascio una canzone, condotto da Antonella Clerici. Uno dei tre, Ignazio Boschetto, deve però convivere con una patologia che ben pochi conoscono: ecco cosa ha.

La malformazione di Ignazio Boschetto
La malformazione di Ignazio Boschetto: ecco con cosa deve convivere (linkcoordinamentouniversitario.it / ansafoto)

Nato a Marsala il 4 ottobre 1994, Ignazio Boschetto ha entrambi i genitori siciliani e proprio in questa regione è nato e cresciuto fino al periodo dell’università, che ha trascorso a Bologna proprio per gli studi. Nel 2009, però, la sua partecipazione a Ti lascio una canzone gli sconvolge la vita: dopo la conoscenza di Gianluca Ginoble e Piero Barone, nel 2010 fonda Il Volo e da quel momento in poi non si fermerà più. Ecco qual è la patologia con cui deve convivere.

Ignazio Boschetto e la sua malattia: deve conviverci per sempre

Dopo l’esordio discografico del 2010, Il Volo inizia a farsi conoscere in tutto il mondo, vincendo anche il Festival di Sanremo del 2015 con il brano Grande Amore e classificandosi terzi all’Eurovision Song Contest dello stesso anno, vincendo il premio della critica. Se da un lato la vita professionale di Ignazio Boschetto va quindi a gonfie vele, a livello privato ha incontrato qualche difficoltà, a partire dalla scomparsa del padre fino alla sua malattia.

La malformazione di Ignazio Boschetto
La malformazione di Ignazio Boschetto: ecco con cosa deve convivere (linkcoordinamentouniversitario.it / ansafoto)

Ignazio Boschetto, infatti, ha l’agenesia: si tratta della mancanza completa o parziale di uno o di più organi che, nel suo caso, riguarda un rene. Al posto di averne due, infatti, il cantante ne ha solo uno, che quindi lavora per entrambi. Fortunatamente, nel suo caso il rene presente è completamente sano e quindi non presenta problematiche.

Oltre alla sua patologia, Ignazio Boschetto nel corso della sua giovane vita ha dovuto fare i conti anche con altre disgrazie, tra le quali non si può non citare il cancro contro cui ha dovuto combattere sua mamma Caterina e la tragica scomparsa del padre Vito, avvenuta a poche ore dall’esibizione del figlio al Festival di Sanremo. Di fatto, quindi, la fortuna non l’ha sempre sostenuto: noi gli auguriamo un futuro glorioso.

Impostazioni privacy