Il trucco dei ristoranti che in pochi conoscono: lo fa il cameriere e ci fa spendere molto di più

Forse non ci hai mai fatto caso, ma con questo trucchetto messo in atto dai camerieri tendiamo a spendere sempre di più nei ristoranti.

Ogni volta che mangiamo al ristorante, la prima cosa che troviamo già sul tavolo, insieme a piatti, bicchieri e posate, è proprio il pane, come se questo fosse lì ad aspettarci. E capita spesso e volentieri che, nell’attesa dell’ordinazione o anche dopo, si spizzichi con un po’ di pane che sembra essere davvero irresistibile.

Come funziona il trucco dei camerieri per farci spendere di più
Hai mai notato che il pane non manca mai a tavola? – Linkcoordinamentouniversitario.it

Ma non finisce qui. Di solito, infatti, i camerieri chiedono anche se si voglia accompagnare il pasto col vino. E per quanto possa sembrare una domanda di rito, in realtà nasconde molto di più. E no, il costo più alto del vino rispetto ad altre bevande è solo parte di una verità ben più grande.

Sia il pane che il vino, infatti, altro non sono che degli “strumenti” per invogliare i clienti a mangiare di più e a spendere di conseguenza più soldi. Come ha spiegato il neuroscienziato americano Daniel Amen in un video su TikTok sulla pagina neurolab_, che ha già registrato 2 milioni di visualizzazioni, con questo trucchetto i ristoratori fanno leva proprio sul nostro cervello. Ma come funziona esattamente?

La reazione del nostro cervello a pane e vino: come agiscono per farci spendere di più

Non è un mistero che il nostro cervello funzioni e risponda agli stimoli percepiti dal mondo esterno e sia il pane che il vino rientrano a pieno titolo tra quegli input pensati proprio per farci spendere di più. “Quando vai in un ristorante, la prima cosa che fanno è mettere il pane sul tavolo e chiederti se vuoi alcol perché entrambi agiscono sul lobo frontale“, ha spiegato Daniel Amen parlando anche delle funzioni del cervello in relazione a questi stimoli.

Come funziona il trucco dei camerieri per farci spendere di più
Pane e vino invogliano il nostro cervello a farci spendere di più – Linkcoordinamentouniversitario.it

Pane e vino, infatti, “rendono più probabile che tu ordini di più e spenda più soldi al ristorante“. Ma come è possibile? Sempre secondo il neuroscienziato americano il pane dà un picco di zucchero nel sangue a causa del quale aumentano i livelli di serotonina nel nostro cervello rendendoci non solo più felici, ma anche più inclini a spendere più del necessario.

E un discorso simile avviene anche col vino che abbassa i nostri freni inibitori. Sia il pane che il vino in tal ottica quindi rappresentano un ottimo investimento per i ristoratori. Influenzando le azioni del nostro cervello, infatti, pane e vino sono il perfetto lasciapassare per il nostro portafoglio. Allora, la prossima volta che vai al ristorante, presta più attenzione a questo trucchetto.

Impostazioni privacy