Il Re Carlo in rovina, costretto a vendere i segreti di famiglia: problemi di liquidità

Il Re Carlo, trovandosi in una situazione di rovina finanziaria, si è visto costretto a prendere la dolorosa decisione di vendere i segreti di famiglia, poiché affrontava gravi problemi di liquidità.

Il Re Carlo in rovina
Il Re Carlo in rovina

Carlo, per la prima volta in anni, ha deciso di aprire le porte del Castello di Balmoral al pubblico. Questa mossa permetterà a tutti di esplorare le stanze e gli angoli segreti che per lungo tempo sono stati riservati alla Famiglia Reale. Tale decisione ha suscitato sorpresa tra alcuni ambienti di corte, specialmente perché giunge in un momento di fragilità per la monarchia, con il Re malato di cancro e Kate Middleton afflitta da problemi di salute. Questo ha portato ad insinuazioni sullo stato finanziario della Corona, spingendo così alla ricerca di nuove fonti di entrata.

Il Re Carlo in rovina

Mentre Carlo affronta la sua malattia con coraggio di fronte ai sudditi, come dimostrato durante le celebrazioni pasquali, altri segnali rivelano una situazione di incertezza nel Regno. Oltre alla malattia del Sovrano, emergono anche difficoltà finanziarie che sembrano aver influenzato la decisione di aprire al pubblico il Castello di Balmoral, la residenza preferita della defunta Regina Elisabetta.

Con questa mossa, Carlo sembra voler condividere i segreti della famiglia reale. Fino ad ora, Balmoral era un luogo avvolto nel mistero, noto solo attraverso poche immagini condivise dal Palazzo. Ora, chiunque potrà visitarlo. Anche se una parte della residenza potrebbe restare chiusa al pubblico, si è abbattuto un muro che separava i Reali dai loro sudditi, aprendo la dimora più inaccessibile a tutti.

Re Carlo e Camilla
Re Carlo e Camilla

Castello di Balmoral

Il Castello di Balmoral è stato acquistato dalla Famiglia Reale nel 1852 da Alberto, Principe consorte, per la Regina Vittoria, diventando la loro residenza estiva. Situata su un’immensa tenuta di 50mila ettari, è diventata il luogo prediletto della famiglia per trascorrere le vacanze estive, dove si dedicano a varie attività all’aria aperta, come passeggiate con i cani, barbecue, pic-nic e caccia.

L’edificio attuale è stato costruito nel 1855, dopo che Alberto e Vittoria decisero di demolire il castello originale per adattarlo alle loro esigenze. Essendo di proprietà privata dei Sovrani, non fa parte del patrimonio della Corona ed è stato tramandato da Sovrano a Sovrano.

Ora, grazie alla decisione di Carlo, i visitatori avranno l’opportunità di sperimentare l’atmosfera unica del Castello di Balmoral. I biglietti per visitare gli interni e i giardini, incluso un tè, sono già esauriti, dimostrando il grande interesse del pubblico.

Nonostante stia ricevendo cure per il cancro, Carlo preferisce soggiornare a Sandringham, nel Norfolk, quando non è a Londra. Ma non è da escludere che tornerà a Balmoral ad agosto, come da tradizione. Ha sempre nutrito un’affezione particolare per questa residenza scozzese, dove trascorse lunghi periodi quando era Principe del Galles.

Impostazioni privacy