Il prurito è un sintomo che può associarsi anche a gravi malattie: ecco quando devi preoccuparti

Soffrire di prurito è più che normale. Scopri quali sono le cause più comuni e quando è meglio chiedere un parere al medico curante.

Il prurito è un problema che può colpire praticamente tutti e che può presentarsi anche più volte al giorno per motivi molto diversi tra loro. Spesso si ha prurito perché ciò che si indossa irrita la pelle, perché si usano detergenti sbagliati o perché si è entrati a contatto con qualcosa di irritante. In questi casi la sua manifestazione è passeggera e poco invasiva.

prurito cause
Le cause del prurito (linkcoordinamentouniversitario.it)

Ci sono situazioni, però, in cui il bisogno di grattarsi è continuo. E quando ciò accade è sempre meglio allertarsi al fine di comprenderne le ragioni. Seppur raramente, infatti, il prurito può indicare la presenza di malattie che vanno dalle più comuni ad altre importanti da riconoscere per tempo.

Prurito: cause e come agire quando è sempre presente

Chi soffre di prurito sa bene come, alla lunga, si tratti di una situazione fastidiosa che può danneggiare la pelle (per via del grattarsi) e alterare il normale stile di vita. Un altro aspetto importante da considerare è che questo fenomeno arriva spesso per indicare che qualcosa non va. Si può infatti avere prurito per via di un’allergia a ciò che si indossa o per qualcosa che si è mangiato ma anche per problemi dermatologici come la psoriasi, la dermatite atipica o, in casi, più importanti una micosi.

prurito cause
Le cause del prurito (linkcoordinamentouniversitario.it)

Il prurito può comparire anche in caso di malattie neurologiche o in presenza del così detto Fuoco di Sant’Antonio. In altri casi, il prurito può indicare anche la presenza di malattie più gravi come il diabete, i problemi alla tiroide, dei tumori o l’AIDS. Ovviamente questi ultimi sono casi davvero rari ma non va dimenticato che anche in presenza di una micosi è necessario intervenire con i giusti prodotti.

Quando si tende a grattarsi più spesso del normale è quindi molto importante parlare del problema con il medico al fine di eseguire tutti gli accertamenti necessari. Se si è in cura per qualche patologia non va inoltre dimenticato che anche l’assunzione di alcuni farmaci può determinare prurito e che, per questo, è molto importante risalire subito alla causa in modo da capire (insieme al medico) come agire.

Parlando delle soluzioni, queste variano ovviamente in base alla causa. Spesso un antistaminico può dare sollievo e risolvere il problema almeno temporaneamente. Come già detto, però, è molto importante confrontarsi con il medico e risalire alla causa. Soprattutto perché così facendo si potrà risolvere rapidamente il problema.

Impostazioni privacy