Harry e Meghan si sono salvati per un soffio: hanno rischiato davvero la vita

Arriva la conferma della polizia su un episodio accaduto un anno fa. Harry e Meghan hanno corso un grave pericolo.

Tutti sanno che ai duchi di Sussex è sempre piaciuto stare al centro dell’attenzione mediatica, ma nessuno conosce approfonditamente la loro storia.

Harry e Meghan salvi per un soffio
Cosa è successo ad Harry e Meghan?- Ansa-Linkcoordinamentouniversitario.it

In molti credono che le uniche volte in cui i duchi sono finiti in prima pagina siano quando ci sono stati gli scandali mediatici e l’uscita del libro di Harry. Purtroppo però la realtà è un’altra. Alcuni fan della Royal Family ricorderanno che, nel cuore della notte del 16 marzo 2023 a New York, il principe Harry e Meghan Markle hanno rischiato la vita in un incidente stradale.

Harry e Meghan, episodio che poteva costare caro

Questo è quanto confermato dalla polizia, dopo quasi un anno di indagini. Ma andiamo a rivedere cos’era successo. All’epoca i duchi rischiarono la vita perché ci fu un inseguimento folle che li coinvolse all’uscita dalla cerimonia dei Women of Vision Awards. Di recente, dal dipartimento di polizia di New York ha detto: “Abbiamo riscontrato una inosservanza sconsiderata del codice della strada e comportamenti persistentemente pericolosi e inaccettabili da parte dei paparazzi durante la notte in questione”.

Harry e Meghan hanno rischiato la vita
Cosa è successo ai duchi di Sussex nel Marzo del 2023?- Ansa-Linkcoordinamentouniversitario.it

E ancora: “Gli individui guidavano veicoli, scooter e biciclette in modo tale da costringere la squadra di sicurezza ad intraprendere azioni evasive. ” Il dipartimento ha poi concluso: “La nostra conclusione è che abbiamo prove sufficienti per arrestare due persone per guida pericolosa.”

Queste affermazioni però contrastano von altre dichiarazioni. Un portavoce dei Sussex infatti aveva affermato che “Il Duca e la Duchessa di Sussex sono arrivati a destinazione e non sono stati segnalati incidenti, lesioni o arresti al riguardo.” Tuttavia, molte persone non avevano creduto alla versione dei Sussex. Tra questi c’erano anche i membri della Royal Family.

Questa scoperta arriva insieme a un’altra sconfitta legale per Harry nel Regno Unito. L’Alta Corte di Londra ha respinto la richiesta del principe di avere una scorta pubblica durante le sue visite nel paese. Nonostante Harry consideri l’Inghilterra la sua casa, non si sente al sicuro senza protezione.

Il giovane addirittura è disposto a pagare personalmente per il supporto della polizia locale e per una scorta privata. La sua proposta, purtroppo, è stata respinta dal Ministero degli Interni. Il principe infatti, quando tornerà nel Regno Unito, dovrà fare affidamento solo sui suoi bodyguard privati, poiché a Londra la decisione è ferma.

Impostazioni privacy