Guadagni stellari per i tassisti: come ottenere la licenza e lavorare anche con il car sharing

Ottimi guadagni per i tassisti. Come si ottiene la licenza per lavorare anche con il car sharing: ecco tariffe e costi

Chiunque ha preso un taxi sa quanto sia importante come servizio, specie quando ci si trova in un luogo di cui non si sa nulla, per raggiungere la destinazione desiderata.

tassisti
Diventare tassisti in Italia, quali sono i requisiti – Linkcoordinamentouniversitario.it

Ma come si diventa tassisti? Quali sono le opportunità che offre il settore, specialmente in un’epoca in cui il car sharing sta diventando sempre più utilizzato? Ecco tutto quello che c’è da sapere al riguardo.

Come ottenere la licenza da tassista, con il car sharing

Il tassista svolge un ruolo molto importante ed essenziale per i cittadini. Di solito, i taxi si possono trovare nelle piazzole pubbliche e nelle vie principali del centro città. Sono pronti ad accogliere chi ha bisogno di spostarsi e non sa come muoversi velocemente. È importante che il tassista conosca alla perfezione le strade della città in cui si muove e deve anche comunicare in modo efficace con i passeggeri sia in italiano che in lingue straniere.

tassisti
È un servizio essenziale ma diventare tassisti non è così facile – Linkcoordinamentouniversitario.it

Oltre a guidare, il tassista deve anche mantenere il proprio veicolo pulito e in buone condizioni, soddisfare le richieste dei clienti riguardo al percorso da seguire, caricare e fissare i bagagli, e indossare abiti comodi ma adeguati al suo ruolo. È tenuto a rispettare tutte le normative vigenti per i taxi, come il giusto utilizzo del tassametro e deve accendere il segnale taxi luminoso durante le ore notturne.

Inoltre, deve fornire assistenza gratuita ai passeggeri con disabilità visive e anche accettare gli animali a bordo. Per diventare tassisti, sono necessari alcuni requisiti specifici. A livello generale, bisogna:

  • avere almeno 21 anni,
  • essere cittadini italiani o dell’Unione Europea,
  • non avere condanne penali superiori a 2 anni,
  • possedere un diploma di scuola superiore
  • non svolgere altre attività professionali.

Dal punto di vista tecnico, è richiesta la patente di guida di categoria B o superiore, un certificato di abilitazione professionale (Cab) che si ottiene dopo un corso di due mesi e un’esame finale. E l’iscrizione al ruolo provinciale dei conducenti di veicoli che effettuano servizi pubblici.

Per ottenere la licenza di tassista, esistono due modalità principali: partecipare a un concorso pubblico, se indetto dal proprio comune di residenza, oppure acquistarla da un altro tassista. Tuttavia, il processo di acquisto può essere difficile e costoso. I prezzi variano notevolmente da città a città e possono arrivare a cifre elevate, da 150 fino a 180 mila euro. Il compenso di un tassista dipende da alcuni fattori, tra cui le tariffe applicate, il numero di corse effettuate e le spese sostenute per mantenere il veicolo.

In media, un tassista può guadagnare tra 1.500 e 2.000 euro netti al mese. Ma questa cifra può variare considerevolmente in base alla città e alla stagione. Per esempio, un tassista nelle città più popolose come Roma, Milano e Firenze può guadagnare tra i 1.000 e i 4.000 euro al mese durante i periodi di maggiore affluenza. Bisogna considerare che i tassisti non possono guidare più di 56 ore a settimana.

Impostazioni privacy