Fino ad 80 euro in più per gli over 65: di cosa si tratta e requisiti necessari

Se hai più di 65 anni allora questo potrebbe essere il tuo momento: ecco i requisiti che devi rispettare per ottenere gli 80 euro di bonus

Non è rosea la situazione economica in cui versano molte famiglie italiane. Dalla pandemia di Sars-Cov-2 in poi, infatti, molte aziende e realtà lavorative hanno dovuto ridimensionare le proprie attività e, di conseguenza, gli stipendi dei propri dipendenti. Dall’altro lato, i rincari sulle bollette, sui carburanti e sulla spesa sono all’ordine del giorno, con un conseguente impoverimento generale della popolazione.

Ottanta euro in più per gli over 65
Ottanta euro in più per gli over 65: in cosa consistono e come ottenerli (linkcoordinamentouniversitario.it)

Per cercare di sostenere le fasce di popolazione più fragili e bisognose, come quella degli over 65, il governo ha però pensato a delle forme di aiuto economico mirate e specifiche. Oggi vi parliamo degli 80 euro per tutti coloro che hanno più di 65 anni: ecco come si fa a richiederli, come li si riceve e soprattutto per cosa li si può spendere.

80 euro in più per gli over 65: non farteli sfuggire

Ciò di cui vi parliamo oggi è la Carta Acquisti. Dal 2024, questo contributo verrà aggiornato, in modo che i genitori con bambini al di sotto dei tre anni di età e gli anziani con età uguale o superiore a 65 anni potranno beneficiarne ancora di più. Il bonus, per chi potrà accedervi, consiste in 80 euro ogni due mesi, pensati per sostenere le spese legate alla salute, alla benzina, al pagamento delle bollette di gas ed energia e alla spesa alimentare: ecco però i requisiti da rispettare.

Ottanta euro in più per gli over 65
Ottanta euro in più per gli over 65: in cosa consistono e come ottenerli (linkcoordinamentouniversitario.it)

Innanzitutto, chi ha già precedentemente ottenuto la carta elettronica l’anno scorso e continua quest’anno a rispettare i requisiti, non deve presentare alcuna richiesta. Al contrario, invece, chi rispetta i requisiti di età ed ha un ISEE non superiore a 8.052,75 euro (che sale a 10.737 euro per chi ha più di 75 anni) deve fare domanda utilizzando il modulo fornito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Altro requisito è la cittadinanza italiana o di uno stato dell’Unione Europea, così come la familiarità con cittadini titolari del diritto di soggiorno temporaneo o permanente. Possono richiederlo, però, anche i rifugiati politici. Chi, dopo la richiesta, riceverà una risposta positiva, otterrà una carta prepagata che una volta ogni due mesi verrà caricata di 80 euro, da spendere quindi per i generi alimentari, in farmacia, in parafarmacia o per pagare le bollette presso gli uffici postali.

Impostazioni privacy