Doveva diventare un fenomeno ma è stato flop totale: ora l’ex calciatore sta per diventare miliardario

Un ex calciatore ha deciso di cambiare vita e di investire in un settore probabilmente ancora poco conosciuto. I suoi sforzi, però, lo hanno portato a diventare praticamente miliardario: ecco di chi si tratta

Quando si pensa ai calciatori si fa subito riferimento ai tantissimi soldi che guadagnano nel corso della propria carriera. Cifre incredibili che per alcuni significa letteralmente avere la possibilità di sistemare anche la vita di figli e nipoti.

ex calciatore miliardario
Doveva diventare un fenomeno ma è stato flop totale: ora l’ex calciatore sta per diventare miliardario – Linkcoordinamentouniverstario.it

Basti pensare a tutti i mega ingaggi che alcuni calciatori stanno ricevendo dopo aver accettato di trasferirsi in Arabia Saudita. Stipendi monstre che hanno convinto più di una stella del calcio europeo a cambiare casacca del corso della sessione estiva di calciomercato.

In questo articolo, però, vi parleremo della storia di un ex calciatore che, dopo aver lasciato il calcio giocato a 31 anni, ha deciso di investire in un settore diverso ma che al tempo stesso gli sta dando tantissimi frutti.

Ex stella della Premier League cambia vita: è ad un passo dal diventare miliardario

Chi è l’ex calciatore in questione? Si tratta dello spagnolo Jota, con un passato tra le file del Birmingham, dell’Aston Villa e dell’Alaves. Ma in cosa ha investito Jota? Dopo essersi ritirato al termine della stagione 2020/2021, l’ex centrocampista spagnolo ha deciso di investire in un’azienda di tecnologia agricola.

jota
Jota, ex calciatore (Foto Ansa) – Linkcoordinamentouniversitario.it

Un investimento che nel giro di pochi anni gli ha permesso di guadagnare tantissimi soldi e lui stesso nel corso di un’intervista ai microfoni di The Athletic ha spiegato: “Molte persone hanno cercato di convincermi a non ritirarmi. Ma ho fatto la mia scelta. Il valore dell’azienda ora vale 10 volte di più del denaro che ho investito. Sto già valutando offerte, ma so che tra tre anni non raggiungeranno nemmeno l’1% del suo valore”.

Jota ha poi spiegato come funziona la sua azienda, denominata Groinn, ha catturato l’attenzione di tantissimi governi: “Siamo in trattative con molti governi in tutto il mondo perché loro vogliono la tecnologia e noi siamo leader del settore. Stiamo parlando con grandi aziende americane e ci stiamo muovendo più rapidamente di quanto pensassimo”, ha concluso l’ex centrocampista.

Insomma, che dire? Jota ha sicuramente trovato il modo per non rimpiangere il mondo del calcio e con il suo investimento potrà guadagnare molti più soldi di quanto avrebbe fatto da calciatore

Impostazioni privacy