Diventare molto più intelligenti, secondo la scienza è possibile: basta fare questo ogni giorno

Per diventare più intelligenti basta fare questa cosa ogni giorno: ecco un suggerimento semplice ma che garantisce risultati immediati. 

Le neuroscienze affermano che diventare più intelligenti è possibile. Il cervello va allenato con costanza e determinazione, vediamo come fare per iniziare a sviluppare questa particolare abilità già da oggi.

Le neuroscienzeci dicono come diventare più intelligenti
Le neuroscienze ci dicono come diventare più intelligenti (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Ogni persona ha un cervello simile anatomicamente ma diverso per funzionalità e collegamenti. Questa diversità è ciò che porta ognuno di noi ad essere differente da chiunque altro nel comportamento e nell’intelligenza. Tra le abilità che più affascinano troviamo proprio la capacità intellettiva del cervello. Quando si parla di intelligenza si fa riferimento ad un complesso di facoltà psichiche e mentali che utilizzano processi cognitivi per elaborare concetti e significati.

Da questa elaborazione nascono i nostri comportamenti sia nel campo delle idee che dell’attività prativa. Esistono vari tipi di intelligenza: musicale, spaziale-visiva, intrapersonale, interpersonale, naturalistica, verbale-linguistica, logico-matematica. Ecco perché un genio in matematica, ad esempio, potrebbe non essere capace di instaurare legami personali soddisfacenti.

Ognuno ha le proprie peculiarità e avere un’intelligenza completa è impossibile. È innegabile, però, che alcune persone sono estremamente più capaci di altre in tanti ambiti. Tutti noi possiamo, però, allenare la nostra intelligenza e i suggerimenti li dà la dottoressa Anna De Simone sul sito psicoadvisor.com.

Qual è il trucco per diventare più intelligenti secondo la scienza

Le neuroscienze dicono che per diventare più intelligenti occorre liberarsi dell’ansia e dello stress. Una mente calma è più efficace e aumenta la memoria di lavoro indispensabile per dimostrare capacità intellettive superiori. C’è un grande lavoro da compiere su sé stessi e sui propri comportamenti per raggiungere i risultati sperati.

L'intelligenza si può allenare: ecco in che modo
L’intelligenza si può allenare: ecco in che modo (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Il trucco è riuscire a migliorare la memoria del lavoro, quella che immagazzina informazione ma che contemporaneamente ne permette la manipolazione. Parliamo dello spazio di lavoro mentale che consente il ragionamento, il calcolo, la comprensione, l’apprendimento e la logica. Come riuscire a migliorare tale memoria del lavoro?

Un vero e proprio training da seguire quotidianamente non esiste. Per liberarsi di ansia, stress, preoccupazioni continue occorre pianificare a lungo termine, evitare di lasciarsi sopraffare dalle emozioni e capire come ragionare in modo intelligente sugli ostacoli che si incontrano nella vita. Bisogna costruire una vita appagante, su misura, rispettosa dei propri ritmi e valori.

Il riposo è fondamentale per migliorare l’intelligenza. Niente iper stimolazioni del cervello e la concentrazione deve essere rivolta su un compito alla volta. Il multitasking limita la memoria del lavoro, più stimoli ci sono più si rallenta la capacità di attenzione e quindi la capacità di utilizzare le nostre facoltà cognitive.

Impostazioni privacy