Cristina D’Avena, la casa in stile orientale: ecco dove vive la più amata da grandi e bambini, dettagli incredibili

Cristina D’Avena ama l’Oriente, non solo per le sigle degli anime più famosi che lei ha cantato. La sua casa dice tutto!

Icona indiscussa per gli amanti degli anime, soprattutto quelli trasmessi tra gli anni Ottanta, Novanta e inizio Duemila, Cristina D’Avena è un’istituzione per tante generazioni. La cantante è amatissima nonostante molti dei cartoni di cui ha cantato le sigle non sono più trasmessi in tv. Comunque è rimasta nei cuori dei fan. Infatti, non manca occasione nella quale lei non partecipi ad fiere ed eventi, incantando con la sua voce. Una chicca però è inedita, e riguarda la sua abitazione.

Com'è la casa di Cristina D'Avena
Cristina D’Avena, una casa a dir poco originale (Credits: @cristadavenaofficial)-Linkcoordinamentouniversitario.it

Se la cantante è appassionata di anime, cioè i cartoni originari del Giappone, c’è più di un motivo. Oltre al fatto di avere una voce potente e ricca di personalità, è lei stessa una super fan del Paese del Sol Levante. Questo lo si nota proprio dall’energia che mette nel cantare i brani che hanno accompagnato l’infanzia di milioni di italiani.

Esordisce a soli 3 anni cantando per lo Zecchino d’Oro il celebre Valzer del moscerino, e da allora il suo successo è inarrestabile. Nessuno però avrebbe mai potuto credere che la sua casa fosse così vicina alla sua personalità, ecco come l’ha arredata.

Cristina D’Avena, la sua casa è unica: lo stile orientale vince!

La cantante è nata a Bologna, classe 1964, ed è piena di grinta. Attualmente però vive a Milano, e la sua casa la si può definire un luogo speciale a tutti gli effetti. Constatato che ama il Giappone in tutte le sue forme, nessuno avrebbe mai potuto credere a queste scelte di stile. La dimora di Cristina D’Avena è bellissima, ecco le sue particolarità.

Cristina D'Avena caratteristiche casa
Cristina D’Avena, una casa a dir poco originale (Credits: @cristadavenaofficial)-Linkcoordinamentouniversitario.it

La casa della cantante è arredata in pieno stile orientale, e ci sono delle chicche del tutto inedite. Infatti, c’è persino una “stanza per la musica”, luogo nel quale si dedica alla sua grande passione che è diventata il suo lavoro. Ma perché la casa è definita orientale?

La risposta riguarda più il rispetto dei principi filosofici Yin e Yang, piuttosto che i semplici oggetti d’arredo. Richiama lo stile orientale proprio per i “tratti zen” che sono facilmente riconoscibili. É proprio questa scelta a dettarne il maggior equilibrio.

Infatti, le pareti sono chiare, e i mobili scuri, soprattutto sono questi giochi di colore a rendere evidente l’amore per lo stile orientale. Perché la camera da letto ha sfumature più chiare, mentre il resto mantiene delle nuance più cupe. Lo stile zen però è ripreso da un rispettoso senso dell’equilibrio, perché le zone di ombra sono rischiarite da ampie finestre che emettono luce e da tende leggere che rendono armonioso l’intero complesso.

Impostazioni privacy