Conservi la Playstation 1? Forse è tempo di venderla perché vale più dell’oro

Dopo averci passato anni a giocare hai conservato la Playstation come cimelio? Vendendola potresti farci un bel gruzzolo.

Gli oggetti del passato assumono un valore simbolico, come se fossero impregnati di una forza magica in grado di farci tornare per un istante indietro nel tempo. Se è vero che non bisogna vivere nel passato, è altrettanto vero che a volte è bello e anche piacevole tornare indietro con la memoria per ricordare qualche momento felice, una persona cara scomparsa o semplicemente ormai distante dalla nostra quotidianità.

Quanto si ricava vendendo la prima Playstation
Hai conservato la prima Playstation come cimelio? Ecco quanto potresti farci vendendola – linkcoordinamentouniversitario.it

In tal senso anche il conservare la prima Playstation, console di videogame sviluppata da Sony a metà degli anni novanta, può essere un modo per tornare indietro con la memoria, per rivivere emozioni e sensazioni provate quando si era piccoli e quella scatoletta grigia era un rifugio, un luogo in cui abbandonarsi ad avventure ed esperienze in grado di cancellare le giornate e i pensieri negativi.

Crescendo infatti cominciano a spuntare nuove esigenze, gli impegni si moltiplicano e così le responsabilità, il che riduce drasticamente il tempo a disposizione per abbandonarsi ad altri mondi, per vivere avventure e dare sfogo all’esigenza ludica che permane in ciascuno di noi. Ecco che improvvisamente anche quel cimelio del passato che ci siamo ripromessi di tornare ad utilizzare di tanto in tanto diventa solo un oggetto stipato in un armadio o in garage.

Quanto si può ricavare vendendo la prima Playstation

Proprio l’impossibilità di utilizzare la vecchia console potrebbe portare molte persone a pensare che sia giunto il momento di venderla. D’altronde se rimane stipata in un armadio perde anche quel valore simbolico di cui abbiamo parlato, dunque vale la pena tenerla solo a scopo affettivo?

Quanto si ricava vendendo la prima Playstation
Dato l’enorme numero di esemplari ancora in circolazione, il valore della prima Playstation è basso, tranne in rare eccezioni – linkcoordinamentouniversitario.it

La risposta a questa domanda è ‘dipende’. Inoltre è legata ad una seconda domanda: quanto si può ricavare dalla vendita? Se il valore della prima Playstation fosse molto alto, allora venderla avrebbe davvero senso, ma purtroppo nella maggior parte dei casi non è così, anzi potrebbe anche essere difficile trovare un acquirente.

Attualmente il valore di mercato di una Playstation 1 usata e senza confezione originale è di 40 euro. Chi avesse tutti gli accessori originali e la scatola potrebbe guadagnare fino a 60 euro. Diverso il discorso per coloro che si ritrovano con una console mai utilizzata e ancora nella scatola originale. In questo caso il valore sale a 200 euro e può arrivare sino a 900 dopo la stima di un esperto.

Appare chiaro che quest’ultimo caso potrebbe riguardare magari il possessore di un negozio di elettronica che si è tenuto un esemplare per collezionismo e non certo chi è legato alla prima console Sony per le ore che ci ha passato sopra. La Playstation 1 che vale di più è la versione Net Yaroze.

Si tratta di una versione realizzata esclusivamente per gli sviluppatori e venduta da Sony solo in Giappone. Attualmente il suo valore è di 1.350 euro che diventano 1.500 se si possiede anche la scatola originale.

Impostazioni privacy