Colazione e dieta, tutti fanno lo stesso errore: l’esperto svela cosa mangiare per dimagrire

Che colazione fare se si desidera dimagrire? C’è un errore che facciamo tutti. Ma ecco svelato dall’esperto cosa è bene mangiare.

Si sa che la colazione è un pasto fondamentale ed è importante farla nel modo giusto. Non solo deve fornire il giusto apporto per dare la carica che serve per affrontare la giornata, ma bisogna pensare anche a che tipo di alimenti consumare, soprattutto se si è a dieta.

regole per la colazione equlibrata
Come deve essere una colazione equilibrata – linkcoordinamentouniversitario.it

Una colazione impostata in modo non equilibrato può scompensare e rendere vani tutti i sacrifici che si fanno a pranzo e cena quando si sta cercando di perdere peso. Lo spiega bene la nutrizionista Beatriz Larrea che offre le indicazioni da seguire per fare una colazione corretta e ottimale anche quando si fa una dieta dimagrante.

Il primo pasto della giornata ha un ruolo determinante anche per quel che concerne la scelta dei pasti successivi in base al livello di sazietà e al tipo di alimenti consumati. In Italia l’abitudine più diffusa è di fare una colazione dolce. Ma secondo l’esperta, poi ci si sente affamati e si desiderano cibi calorici.

Cosa mangiare per fare una colazione equilibrata

Se la colazione ha un carico elevato di carboidrati raffinati si generano picchi di glucosio e insulina e questo causa un aumento del desiderio di cibo. Questi livelli devono invece mantenersi equilibrati. È importante che la colazione fornisca la giusta energia per garantire buone prestazioni cognitive e forza fisica ma senza incamerare un numero alto di calorie.

regole per la colazione equlibrata
Cosa mangiare per una colazione sana – linkcoordinamentouniversitario.it

Cosa dovrebbe contenere una colazione sana e corretta? I carboidrati non devono essere banditi, ma non messi al primo posto e contenuti. Sono un’essenziale fonte di energia e quindi devono essere presenti. L’idea è quella di inserire a colazione cereali integrali, fiocchi d’avena, quinoa, riso.

Le proteine devono avere un buon ruolo e contribuiscono notevolmente a donare senso di sazietà. Quindi via libera ad uova, yogurt, ma meglio quello greco e senza zuccheri aggiunti. Si può mangiare a colazione anche il petto di tacchino, e poi frutta secca come le noci. Si possono introdurre anche i semi di lino e di canapa.

Per quanto riguarda il contenuto di grassi, bisogna scegliere quelli salutari. Sono importanti per il mantenimento delle strutture cellulari e contribuiscono al buon andamento ormonale. I più consigliati sono igrassi prodotti dalla frutta secca, come noci, nocciole, arachidi, ma anche il burro di mandorle. E poi un posto speciale va all’olio exravergine d’oliva, all’avocado, all’olio di cocco, quest’ultimo da contenere nella quantità perchè comunque molto ricco. Anche i semi, di lino, di chia, forniscono un buon apporto di grassi buoni.

Alcune idee di colazione possono essere: ciotola di fiocchi di avena con yogurt greco e frutta fresca. Ma anche un frullato di latte di mandorla con frutta, burro di arachidi e semi di lino. Ottimo anche l’avocado toast magari accompagnato da un hummus di ceci o da un uovo sodo. Una fettina di tacchino arrosto e un toast con una crema al formaggio light è un’altra opzione interessante. Così come i pancakes di avena insieme a uova e un frutto. 

Impostazioni privacy