Bonus studenti delle superiori: convenientissimo e facile perchè senza ISEE

Se sei uno studente e un po’ di soldi in più ti farebbero comodo, ecco il bonus pensato apposta per te: è ricchissimo ed è per tutti

Sebbene nella maggior parte dei casi, quando si è alle superiori, si vive a casa con i propri genitori e ci si trova le cose pagate da loro, in realtà questa non è per tutti la normalità. Sono tantissimi gli studenti che già a quell’età lavorano, di sera o nel weekend, per togliersi qualche sfizio e o per pagarsi i libri: ecco finalmente un bonus pensato per loro.

Bonus studenti, non lasciartelo scappare
Bonus studenti, non lasciartelo scappare: ecco in cosa consiste e per chi è (linkcoordinamentouniversitario.it)

Se anche voi siete nella situazione in cui una somma extra vi farebbe molto comodo, per poter acquistare i libri o il materiale scolastico in totale tranquillità, c’è un bonus che fa al caso vostro. Oggi come oggi, con i rincari attuali, anche la scuola sta diventando un macigno a livello economico per molte famiglie italiane e, con queste forme di sostegno, si vuole provare ad alleggerire questo peso: ecco la novità.

Bonus studenti fuori sede: fai subito la tua richiesta

Purtroppo (o per fortuna per chi ci vive) il bonus di cui vi parliamo oggi non è stato promosso dal governo nazionale ma da quello di una specifica città italiana. Ci troviamo nel comune di Civitella di Romagna: qui, l’amministrazione ha pensato a una forma di sostegno economico per l’acquisto di un abbonamento bus Start Romagna a tutti gli studenti under 19 iscritti alle scuole superiori.

Bonus studenti, non lasciartelo scappare
Bonus studenti, non lasciartelo scappare: ecco in cosa consiste e per chi è (linkcoordinamentouniversitario.it)

L’obiettivo è quello di restituire il 15% dell’importo a chi, fino ad oggi, non ha usufruito della gratuità dell’abbonamento, senza alcun limite ISEE: di fatto, quindi, chi per qualsiasi motivo si è trovato a dover pagare per poter prendere il pullman diretto a scuola, oggi riceverà uno sconto importante. La volontà è quella di sostenere gli studenti e le studentesse, soprattutto in relazione al loro diritto all’istruzione.

Oltre alle spese relative ai libri e al materiale scolastico, infatti, c’è anche quello del trasporto: un abbonamento annuale non è economico e, quando si hanno diversi figli tutti iscritti a scuole diverse e lontane da casa, la spesa può diventare consistente. Se abitate in questo Comune, quindi, potete tirare un sospiro di sollievo. E se invece abitate in un’altra zona? Beh, potete chiedere alla vostra Amministrazione di pensare a una forma di sostegno economico come questa.

Impostazioni privacy