Bonus produttività approvato: ecco chi sta per ricevere oltre 2.000 euro di premio sul proprio conto

Al via il Bonus produttività, ecco chi riceverà oltre 2.000 euro di premio sul proprio conto. Tutte le informazioni utili.

Una importante novità è in arrivo per una categoria di lavoratori occupati presso un grande gruppo italiano. Si tratta di un bonus produttività che porterà nella loro busta paga la somma di oltre 2.000 euro. Si tratta, dunque, di un bonus aziendale che è stato concordato tra i rappresentanti dell’azienda stessa e i sindacati dei lavoratori.

bonus produttività 2.000 euro
Bonus produttività, chi sta per ricevere oltre 2.000 euro di premio – Linkcoordinamentouniversitario.it

Queste forme di premio e incentivo economico sono sempre più frequenti nelle aziende. Servono, appunto, a premiare i lavoratori per i risultati raggiunti ma anche per fidelizzarli e incentivarli a fare sempre meglio.

Si inseriscono in un’ottica positiva dei rapporti di lavoro, volta a migliorare la soddisfazione dei lavoratori e di conseguenza la loro produttività. Qui di seguito scopriamo quale grande azienda ha deciso di premiare i suoi lavoratori con un Bonus produttività di più di 2.000 euro.

Bonus produttività, chi riceverà oltre 2.000 euro di premio

Saranno le lavoratrici e i lavoratori di Unicredit, circa 37mila dipendenti, a ricevere in busta paga un Bonus produttività da 2.200 euro. Il premio sarà erogato per l’attività svolta nel 2023 e rappresenta un incremento del 40% rispetto al bonus dell’anno precedente. Un riconoscimento reso possibile grazie all’accordo tra i rappresentanti di Unicredit con la Federazione autonoma bancari italiani (Fabi) e le altre organizzazioni sindacali in rappresentanza dei lavoratori.

bonus produttività 2.000 euro
I lavoratori che riceveranno il premio in busta paga – Linkcoordinamentouniversitario.it

Con l’accordo sulla concessione del bonus si premiano produttività e redditività dei lavoratori. L’accordo tra Unicredit e lavoratori è stato chiamato Premio di Valore Aggiunto per Dipendente (Vap) e prevede diverse forme di erogazione del Bonus, che può essere corrisposto a ciascun lavoratore in conto welfare, sotto forma di benefici aziendali, con versamento diretto del denaro oppure con una formula mista di entrambe le erogazioni.

Una parte del bonus potrà essere convertita in tempo libero, con un massimo di 5 giornate all’anno chiamate “welfare days”. Tenendo conto anche del contratto collettivo firmato lo scorso novembre, che prevede una riduzione dell’orario di lavoro di mezz’ora alla settimana, pari a 3 giornate lavorative all’anno, i lavoratori di Unicredit in questo modo potranno lavorare 8 giorni in meno all’anno continuando a ricevere lo stesso stipendio. Un vantaggio che consente di meglio conciliare gli impegni personali con quelli di lavoro.

Scegliendo la corresponsione del Bonus produttività in conto welfare, i lavoratori di Unicredit riceveranno una somma di 1.600 euro come incremento di produttività e un premio speciale di welfare di 511,30 euro legato alla redditività del gruppo nel 2023. Somme a cui si aggiungerà il contributo di 88,70 euro per la polizza dentale, fino a un totale di 2.200 euro netti e detassati.

Invece, chi sceglie la formula mista, tra welfare ed erogazione monetaria, riceverà sul conto un importo di 1.000 euro, riguardante la produttività e con una assazione agevolata al 5%, a cui si aggiungeranno una somma di 511,30 euro sul conto welfare, sempre legata alla redditività del 2023, e il contributo da 88,70 euro per la polizza dentale.

Impostazioni privacy