Bonifici istantanei, cambia tutto: ecco tutte le novità, riguardano tutti

Cambiano tutte le regole per i bonifici istantanei, e niente sarà più come prima: ecco tutte le novità che è essenziale conoscere.

Bonifico istantaneo
Bonifico istantaneo – Linkcoordinamentouniversitario.it

I bonifici istantanei sono il metodo di pagamento del futuro, e da poco tutte le banche hanno l’obbligo di metterli a disposizione dei propri clienti. Non sorprende quindi che il loro funzionamento sia sotto un continuo mutamento: ecco quali sono le ultime novità e cosa cambia per i consumatori.

Bonifici istantanei

A inizio aprile l’Unione Europea ha introdotto un nuovo regolamento che ha la funzione di fare ordine sull’utilizzo dei bonifici istantanei. Le nuove regole che li riguardano puntano a promuoverlo come principale mezzo di pagamento, passando per l’eliminazione degli ostacoli che fino ad oggi hanno spinto i cittadini a usarli solo quando strettamente necessario. Tra questi ostacoli spicca sicuramente l’aspetto economico, poichè le commissioni per effettuare un bonifico istantaneo non sono indifferenti, soprattutto considerando che ormai moltissimi istituti offrono ai loro clienti la possibilità di effettuare bonifici ordinari totalmente gratis.

I bonifici ordinari sono ormai il metodo di trasferimento di denaro principale, ma ha dei forti limiti, soprattutto in termini di tempistiche. Infatti, un bonifico tradizionale ha tempi di accredito che vanno da 1 a 3 giorni lavorativi, e inoltre l’operazione si può revocare. Proprio per questi motivi, l’UE vuole incentivare l’uso dei bonifici istantanei, che sono immediati e non si possono annullare. Inoltre, garantiscono anche una maggiore sicurezza contro le frodi, ma devono essere resi accessibili a tutti gli utenti. Tutti gli Stati membri hanno 18 mesi di tempo per adeguarsi alle novità in materia che sono state decise da Bruxelles, 

Tutte le novità

Tutte le novità dell'UE
Tutte le novità dell’UE – Linkcoordinamentouniversitario

Ci sono diverse novità a cui gli Stati dell’Unione Europea dovranno adeguarsi per permettere a tutti i cittadini, agli investitori e alle aziende di scegliere il bonifico istantaneo come principale mezzo di pagamento. In primis, il regolamento UE di aprile stabilisce che tutti i fornitori di servizi di pagamento devono equiparare le modalità dei bonifici istantanei a quelle dei bonifici ordinari, soprattutto dal punto di vista delle commissioni. Attualmente non è strano dover pagare 4 o 5 euro per un bonifico istantaneo, ma con l’introduzione delle nuove regole il prezzo scenderà a 0,37 euro per le operazioni online e a 4,73 per le operazioni presso uno sportello bancario.

Inoltre, i pagamenti digitali immediati devono essere accessibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, sugli stessi canali dei bonifici ordinari e con gli stessi limiti. Infine, i pagamenti immediati devono diventare un’opzione di default e apparire sullo stesso piano di quelli standard, per consentire a tutti di usufruire del servizio e di iniziare a conoscerlo. La strada per arrivare agli obiettivi è ancora lunga, ma il fine va a favore di tutti noi, che finalmente potremo effettuare trasferimenti di denaro senza dover aspettare giorni e giorni per l’accredito, o pagare per non aspettare.

Impostazioni privacy