Assicurazione auto, l’errore che fanno in tanti in Italia: quali sono i rischi

In materia di assicurazione auto c’è un errore tanto comune in Italia e che bisogna evitare: tutto su quali rischi si corrono.

Ogni veicolo deve essere collegato ad una specifica polizza assicurativa, che può essere utilizzata in tantissimi casi. Nonostante si tratti di un argomento conosciutissimo, gli automobilisti commettono ancora oggi un errore che porta determinati svantaggi.

Assicurazione auto errore
Quali rischi si corrono in materia di assicurazione auto – (Linkcoordinamentouniversitario.it)

L’assicurazione auto rappresenta una protezione per il proprio veicolo e per questo motivo bisogna sceglierla con la massima attenzione. Le polizze infatti devono adeguarsi non solo al veicolo che si guida ma anche al contesto in cui lo si fa. Non facendo attenzione a tutte queste variabile si va incontro ad errori che possono risultare decisamente costosi.

In questo scenario spicca un errore in particolare che gli automobilisti sono soliti fare e che ostacola la loro esperienza alla guida: entriamo insieme nel dettaglio per comprendere meglio l’entità di questo errore e come fare per non avere alcun tipo di problema.

L’errore da evitare con l’assicurazione auto: obbliga a spendere una fortuna

Gli automobilisti italiani devono prestare molta attenzione agli eventuali danni al veicolo a causa del maltempo. L’errore che molti commettono è sottovalutare questa circostanza, che invece risulta onerosa nel momento in cui si è chiamati a riparare il veicolo. Si pensi che nel 2022 su un totale di 44 milioni di auto in Italia, quelli assicurati contro nubifragi e trombe d’aria erano 7 milioni in tutto.

Perché fare polizza eventi atmosferici
Perché è utile sottoscrivere una polizza eventi atmosferici – (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Ogni anno sono assicurate volontariamente circa 10 milioni di autovetture, con le compagnie assicurative che risarciscono 1,8 miliardi complessivi per il ripristino di diverse tipologie di danni. La categoria che richiede un alto utilizzo di risorse è quella relativa ai danni causati da eventi atmosferici e atti vandalici, queste ammontano a 800 milioni

Proprio per questo motivo non bisogna in alcun modo sottovalutare la sottoscrizione di una polizza assicurativa sugli eventi atmosferici. Questa è una garanzia accessoria che può essere combinata con l’RC auto. Le compagnie assicurative offrono ai guidatori una protezione per i danni subiti a causa di intemperie o condizioni climatiche eccezionali.

Questa polizza permette una copertura contro la grandine, le trombe d’aria, le tempeste, le alluvioni e tutti gli eventi di questo tipo. Ogni compagnia però presenta un elenco diverso di eventi assicurati in caso di danno dovuti ad agenti atmosferici. Quindi il consiglio è quella di leggere attentamente quali situazioni copre la polizza che si sta per stipulare.

Impostazioni privacy